Inter-Atalanta (1-0), Conte: «Vinto contro un’ottima squadra»

0
Conte cambia modulo

La sfida tra Inter ed Atalanta è stata vinta dalla squadra di Antonio Conte per 1-0. Dopo un primo tempo completamente senza reti, i nerazzurri conquistano la vittoria grazie al gol di Skriniar poco dopo l’inizio della ripresa. Grazie ai tre punti conquistati, l’Inter continua a dominare la classifica di Serie A con 62 punti, sei punti più del Milan che attualmente occupa il secondo posto.

Conte su Inter-Atalanta: «Tre punti importanti»

Il tecnico Antonio Conte è soddisfatto per i tre punti guadagnati. Subito dopo la vittoria commenta la gara: «Ci siamo riportati a +6, quando giochi dopo sapendo che le inseguitrici più vicine hanno vinto è inevitabile che da un punto di vista psicologico c’era una bella pressione. La pressione però aumenterà da qui alla fine.

Non mancano i complimenti alla squadra bergamasca: «In più giocavamo con l’Atalanta, una squadra che prende punti a tutte le grandi. Loro l’hanno preparata in maniera più accorta rispetto alle partite precedenti contro di noi, sapevano che avremmo potuto fargli male. Sono stati meno arrembanti. sono 3 punti importanti contro un’ottima squadra, praticamente stacchiamo l’Atalanta per il discorso Scudetto andando a +13. Per me, per ciò che ha fatto in questi anni e per la maturità raggiunta, poteva ambire al posto Champions ma pure dare fastidio e giocarsi lo Scudetto. Merito a Gasperini e alla società, hanno giocatori di alto livello qualitativo».

Le dichiarazioni continuano ed il tecnico dell’Inter ammette che la rosa avrebbe potuto fare di meglio: «Abbiamo anche fallito occasioni clamorose. Potevamo finalizzarle meglio. Abbiamo avuto occasioni importanti per far gol ma le abbiamo sprecate. L’Atalanta è stata brava a rendersi pericolosa nel primo tempo su calcio d’angolo. Anche noi abbiamo segnato su corner. Però abbiamo avuto anche diverse occasioni, non abbiamo tirato ma sono state clamorose. E’ stata una partita molto tattica, però chi gioca contro di noi comunque ci mette sempre qualcosa in più. L’Atalanta secondo me ha cambiato anche modo di giocare questa sera, soprattutto nella fase di non possesso. Erano meno aggressivi e temevano un po’ le nostre uscite».

Conte: «Un applauso a chi gioca di meno»

Antonio Conte spende anche qualche parola per chi non scende sempre in campo: anche se alcuni giocatori non hanno il posto fisso da titolare riescono comunque a dare la giusta carica al resto della squadra. «Faccio un grandissimo applauso a chi gioca meno come Gagliardini, D’Ambrosio, Kolarov, Ranocchia, Vecino, Young che è di nuovo in condizione. Loro sono la vostra forza. La vera forza è chi sta fuori e ci sono giocatori come D’Ambrosio e Ranocchia che stanno facendo la storia del club. Va fatto un grande plauso a Kolarov che ha portato personalità e saggezza e ci sta dando una grande mano, ha la parola giusta al momento giusto. Questi calciatori vanno ringraziati perché danno maggiore applicazione a chi gioca».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui