Inter-Atalanta, DIRETTA LIVE (4-0): dominio del Biscione

0

Benvenuti alla diretta live testuale di Inter-Atalanta, ultimo recupero del 21º turno di Serie A. La gara è visibile in TV su Zona DAZN di Sky e in streaming sull’app di DAZN, con calcio d’inizio alle 20:45.

L’Inter è capolista in Serie A con 66 punti, a +9 sulla Juventus e a +13 sul Milan. In campionato, i meneghini sono reduci da 7 vittorie consecutive, contro l’Hellas Verona (2-1), il Monza (1-5), la Fiorentina (0-1), la Juventus (1-0), la Roma (2-4), la Salernitana (4-0) e il Lecce (0-4), mentre in Champions League hanno battuto l’Atlético Madrid nell’andata degli ottavi di Champions League (1-0).

L’Atalanta si ripresenta a San Siro dopo il pareggio di domenica con il Milan (1-1). Prima di esso, gli orobici avevano vinto 5 partite di campionato consecutive, contro Frosinone (5-0), Udinese (2-0), Lazio (3-1), Genoa (1-4) e Sassuolo (3-0). In classifica, la Dea si trova attualmente 5ª con 46 punti, a -2 dal Bologna.

Arbitro della gara è Andrea Colombo della sezione di Como, coadiuvato da Lo Cicero e Zingarelli. Il quarto uomo è invece Pairetto. VAR e AVAR Di Paolo e Marini. Qui le formazioni ufficiali pronte a scendere in campo dal 1′ allo stadio “G. Meazza di Milano.

Nel secondo tempo il dominio dell’Inter si traduce in altre 2 reti: con l’Atalanta finisce 4-0

La seconda metà della partita è stata quasi esclusivamente un monologo della Beneamata. Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio della ripresa, Dimarco ha sfiorato il 3-0, centrandolo solo in seguito, dopo aver ribadito in rete il calcio di rigore parato da Carnesecchi a Lautaro Martínez. Gli unici (vani) tentativi dell’Atalanta nel secondo tempo sono arrivati con i tiri fuori di Éderson e (nel finale) di Bakker, mentre al 72′ l’Inter ha avuto modo di siglare il poker con il colpo di testa di Frattesi, subentrato e poi sostituito poco dopo per infortunio.

Diretta LIVE secondo tempo di Inter-Atalanta

90+5′ TRIPLICE FISCHIO: Inter-Atalanta finisce qui: vi ringraziamo per aver seguito su 11contro11.it la diretta live testuale della gara.

90+5′ ammonizione Atalanta: fallo in ritardo di Lookman su Barella: è giallo per il nigeriano.

90+3′ occasione Atalanta: Bakker arriva alla conclusione su assist di Lookman: palla fuori non di molto.

90+1′ occasione Inter: azione prolungata dell’Inter che arriva al tiro con Carlos Augusto: il pallone, deviato, finisce in angolo.

89′ ammonizione Atalanta: fallo tattico di Touré su Sánchez lanciato in contropiede: il direttore di gara estrae il giallo.

76′ cambio Atalanta: ultimo cambio per la Dea: fuori Charles De Ketelære, dentro El Bilal Touré.

76′ ammonizione Inter: Bastoni rimedia un giallo per aver colpito in ritardo Adopo.

73′ sostituzione Inter: dopo aver segnato, Frattesi è costretto ad abbandonare il campo per infortunio: al suo posto entra Klaassen.

72′ POKER INTER: Sánchez batte bene la punizione per l’inserimento sul primo palo di Frattesi, che di testa sigla il 4-0.

71′ ammonizione Atalanta: Dumfries lavora bene con il fisico e va via sulla destra a Bakker, che lo trattiene: è giallo per l’esterno dell’Atalanta.

68′ doppio cambio Inter: Carlos Augusto e Sánchez prendono il posto di Dimarco e Lautaro Martínez tra le file del Biscione.

65′ ammonizione Atalanta: al termine di un’azione potenzialmente pericolosa dell’Inter, il direttore di gara ammonisce Hien per un fallo tattico su Lautaro.

62′ cambio Inter: fuori Mxit’aryan dentro Frattesi.

57′ quadrupla sostituzione Atalanta: Gasperini sostituisce Mirančuk, Hateboer, Koopmeiners e Scalvini con Lookman, Bakker, Adopo e Hien.

56′ occasione Atalanta: tentativo di Éderson dalla distanza: palla fuori.

54′ RIGORE PARATO, MA RETE INTER! Carnesecchi riesce a respingere il rigore calciato male da Lautaro, ma Dimarco si avventa sul pallone insacca il 3-0 con il mancino.

53′ ammonizione Atalanta: Djimsiti viene ammonito per proteste.

52′ RIGORE INTER: dopo un altro controllo al VAR durato diversi minuti, l’arbitro assegna un penalty all’Inter per tocco di mano di Hateboer su cross di Dumfries.

48′ occasione Inter: Lautaro sventaglia a sinistra per Dimarco, che può calciare con il mancino sul primo palo, trovando la pronta risposta di Carnesecchi.

46′ INIZIO SECONDO TEMPO: dopo l’intervallo, riprende ora il match. Nel corso della pausa, l’Inter ha sostituito Darmian (ammonito) con Dumfries.

Nonostante un buon avvio dell’Atalanta, alla fine del primo tempo l’Inter conduce per 2-0

Nella prima frazione di gara, l’Atalanta è inizialmente scesa in campo molto concentrata, cercando di marcare a uomo a tutto campo ogni avversario, al fine di non concedere all’Inter il tempo di ragionare. Il pressing asfissiante della Dea ha funzionato nei primi minuti, portando anche ad una rete siglata da De Ketelære (poi annullata per tocco di braccio di Mirančuk). La risposta del Biscione è arrivata a circa metà della frazione, prima con un gol annullato a Barella per fuorigioco e poi con il vantaggio di Darmian, abile nell’approfittare di un’uscita imperfetta di Carnesecchi. Dopo aver sbloccato il risultato, il dominio dell’Inter è stato totale: i nerazzurri hanno prima sfiorato il raddoppio con Darmian e Lautaro, e poi l’hanno centrato con lo stesso Toro, che ha centrato l’angolino alto con un mancino potente e preciso.

Diretta LIVE primo tempo di Inter-Atalanta

45+3′ FINE PRIMO TEMPO: si conclude qui la prima metà di gara.

45+1′ RADDOPPIO INTER: Lautaro Martínez, dopo un controllo sbagliato, sposta palla su Hateoboer e calcia forte con il mancino, scagliando la palla sotto il 7 con una conclusione di pregevole fattura. Inter avanti 2-0.

45′ ammonizione Atalanta: anticipo perfetto di Asllani su De Ketelære, che lo colpisce in ritardo rimediando un giallo automatico.

41′ occasione Atalanta: un’azione prolungata della Dea porta al tiro da fuori di Kolašinac: palla larga.

40′ TRAVERSA INTER: dopo un’azione insistita dell’Inter, Dimarco (forse con un fallo) recupera palla prima del disimpegno di Pašalić: Lautaro calcia al volo la sfera e colpisce in pieno la parte alta della traversa.

34′ occasione Inter: sugli sviluppi di un corner, Barella calcia al volo: tiro forte, ma che finisce alto sopra la traversa.

28′ occasione Inter: contropiede del Biscione con Lautaro che serve Darmian solo davanti a Carnesecchi: il portiere della Dea nega però la doppietta all’esterno dell’Inter.

26′ VANTAGGIO INTER: uscita non perfetta di Carnesecchi sul passaggio filtrante di L. Martínez per Mxit’aryan: sulla palla vagante si avventa Darmian, che insacca con un mancino rasoterra.

25′ occasione Inter: sortita offensiva di Bastoni, che con un sinistro a giro dietro la linea difensiva dell’Atalanta riesce a servire Lautaro. La conclusione del Toro, però, è completamente fuori misura.

22′ ammonizione Inter: intervento in ritardo di Darmian su Djimsiti: è giallo per l’esterno azzurro.

19′ RETE ANNULLATA INTER: lancio di Bastoni per Barella, che dopo aver saltato con il controllo Carnesecchi, insacca in scivolata. L’arbitro, però, annulla il gol per fuorigioco.

17′ occasione Inter: primo squillo anche per il Biscione: è Asllani a provarci dal limite dell’area con il destro, ma la palla finisce larga.

16′ occasione Atalanta: Dimarco allontana male con il destro un cross di Zappacosta: Mirančuk arriva e calcia forte, ma alto, con il mancino.

13′ GOL ANNULLATO ATALANTA: l’arbitro annulla la rete di De Ketelære per un tocco con il braccio di Mirančuk dopo un controllo al VAR durato ben 3′.

10′ GOL ATALANTA: brutto passaggio in orizzontale di Pavard, sul quale si avventa Pašalić, che calcia in porta con il destro. Dopo la pronta risposta di Sommer, il duello fra Mirančuk e Bastoni favorisce De Ketelære, che porta avanti la Dea con una rasoiata di mancino.

Nei primi minuti di gara, l’Inter fa girare molta la palla nella propria metà campo, cercando di eludere il pressing a uomo degli avversari per trovare soluzioni in verticale.

1′ FISCHIO D’INIZIO: comincia ora la gara. L’Inter attacca da sinistra a destra rispetto alla visuale della tribuna stampa in divisa home nerazzurra. Ospiti in completo bianco. Primo possesso gestito dall’Atalanta.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui