Inter-Bologna, le formazioni ufficiali: guaio Barella, si rivede Brozovic

0

Ci sono importanti novità nelle formazioni ufficiali di Inter-Bologna, match che apre il pomeriggio domenicale in Serie A. Nerazzurri che vogliono accorciare sulla Lazio, sconfitta ieri in casa dal Milan per 0-3 e che con una vittoria oggi si porterebbero a meno uno dai biancocelesti di Inzaghi. Bologna che si trova in una posizione tranquilla di classifica e che vuole cercare di mantenere il trend positivo delle ultime due uscite, cercando di espugnare San Siro.

Nell’Inter si rivede Brozovic dal primo minuto dopo diverse settimane di stop a causa di una serie di guai fisici. Affianco al croato non ci sarà però Barella, assente last minute per i nerazzurri, fermato da un problema agli adduttori. Assenza pesante dunque quella dell’ex Cagliari per gli uomini di Conte, che per il resto non cambia la sua formazione, schierando il solito tandem Lukaku-Lautaro, a sostegno dei quali agirà Eriksen. In difesa l’unico cambio forzato per la squalifica di Skriniar, al suo posto D’Ambrosio.

Nel Bologna troviamo Dominguez dal primo minuto in mezzo al campo, affianco al quale si muoveranno Schouten, confermato dopo la trasferta di Cagliari e il solito Soriano. Davanti Sinisa Mihajlovic conferma Mousa Barrow, in gol nelle ultime partite dei bolognesi. Completano il tridente offensivo Orsolini e Sansone, per cercare di dare imprevedibilità di fronte a una difesa interista non troppo in palla nelle ultime uscite.

Arbitro della sfida sarà Pairetto della sezione di Nichelino, assistenti Fiorito e De Meo. Quarto Uomo Ghersini, al VAR la coppia Di Paolo-Ranghetti.

Inter-Bologna, le formazioni ufficiali

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Bastoni; Candreva, Brozovic, Gagliardini, Young; Eriksen; Lukaku, Lautaro Martinez.

PANCHINA: Padelli, Berni, Godin, Sanchez, Vecino, Ranocchia, Asamoah, Borja Valero, Esposito, Pirola, Agoumé, Biraghi.

ALLENATORE: Antonio Conte

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Tomyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Soriano, Dominguez, Schouten; Orsolini, Barrow, Sansone.

PANCHINA: Da Costa, Sarr, Bonini, Krejci, Bani, Palacio, Corbo, Juwara, Cangiano, Svanberg, Baldursson.

ALLENATORE: Sinisa Mihajlovic 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui