Inter-Cagliari, le formazioni ufficiali: Sanchez titolare

0

Riportiamo di seguito le formazioni ufficiali della sfida tra Inter e Cagliari, valida per la giornata 32 di Serie A. I nerazzurri hanno perso solo una delle ultime 12 partite contro i sardi nel massimo campionato: 2-1 il 1° marzo 2019 all’Unipol Domus. Gara decisa dall’autorete di Ivan Perisic e dal gol di Leonardo Pavoletti per i padroni di casa, rete di Lautaro Martínez per i nerazzurri. La Beneamata ha sempre battuto i rossoblù nelle ultime cinque partite, con un punteggio complessivo di 13-2. Inoltre, non ha mai registrato più successi consecutivi contro questo avversario in Serie A. L’Inter ha ottenuto 82 punti in questo campionato: in caso di vittoria questa sera, diventerebbe la prima squadra capace di arrivare a quota 85 punti dopo 32 gare giocate in una stagione di Serie A, considerando tre punti a vittoria da sempre.

Dopo una serie di quattro incontri fuori casa consecutivi senza sconfitte contro l’Inter in campionato tra il 2012 e il 2016, il Cagliari ha perso quattro delle ultime cinque trasferte contro i nerazzurri in Serie A. I sardi sono rimasti imbattuti in sei delle ultime sette gare di campionato, dopo che avevano registrato quattro sconfitte consecutive. In particolare, i rossoblù hanno vinto tre delle ultime cinque partite nella competizione, tra cui la più recente contro l’Atalanta: tanti successi quanti nelle precedenti 16. Considerando solo le gare in trasferta, solo il Frosinone (4) ha ottenuto meno punti del Cagliari (7) in questo campionato.

Arbitro dell’incontro è Francesco Fourneau della sezione di Roma 1, assistenti Domenico Palermo (Bari) e Dario Garzelli (Livorno). Il quarto uomo è Giacomo Camplone (Pescara), al VAR c’è Marco Di Bello (Brindisi) mentre l’assistente VAR è Paolo Valeri (Roma 2). Fischio d’inizio ore 20:45 allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano.

Inter-Cagliari, le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): 1 Sommer; 31 Bisseck, 15 Acerbi, 95 Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 20 Calhanoglu, 22 Mkhitaryan, 32 Dimarco; 9 Thuram, 70 Sanchez.

PANCHINA: 12 Di Gennaro, 77 Audero, 2 Dumfries, 5 Sensi, 6 De Vrij, 7 Cuadrado, 8 Arnautovic, 14 Klaassen, 16 Frattesi, 17 Buchanan, 21 Asllani, 30 Carlos Augusto.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

CAGLIARI (3-4-2-1): 22 Scuffet; 17 Hatzidiakos, 26 Mina, 33 Obert; 99 Di Pardo, 29 Makoumbou, 25 Sulemana, 27 Augello; 21 Jankto, 77 Luvumbo; 61 Shomurodov.

PANCHINA: 1 Radunovic, 18 Aresti, 4 Dossena, 9 Lapadula, 10 Viola, 16 Prati, 23 Wieteska, 28 Zappa, 34 Mutandwa, 37 Azzi, 70 Gaetano.

ALLENATORE: Claudio Ranieri.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui