Inter: dirigenza a lavoro per trovare un nuovo vice-Sommer

0

In casa Inter tutto procede a gonfie vele, con lo scudetto della seconda stella sempre più vicino a diventare una realtà e una Champions League da giocarsi da protagonisti, eppure il club meneghino è già a lavoro per puntellare ulteriormente la rosa, specialmente nel reparto arretrato: nel mirino c’è un nuovo portiere che possa fare da vice-Sommer.

Il club del Biscione, infatti, è sulle tracce di un portiere per il futuro. Non che il rendimento di Sommer e Audero quando chiamato in causa sia stato insufficiente, tutt’altro, però c’è la volontà in vista dell’estate di investire su un nuovo estremo difensore. 

Inter: dirigenza a lavoro per trovare un nuovo vice-Sommer

Audero infatti, potrebbe o non essere riscattato dai nerazzurri, oppure preso e poi rivenduto. L’operazione in essere con la Sampdoria infatti prevede un prestito con diritto di riscatto che, può diventare obbligo al verificarsi di alcune condizioni, ma questo come detto non spaventa l’Inter. 

Ma chi sono i probabili vice-Sommer e possibili portieri titolari dell’Inter del futuro? Vediamo nel paragrafo successivo i nomi su cui si sta concentrando la dirigenza nerazzurra.

Inter, ecco i due candidati al ruolo di vice-Sommer 

Al momento, il club di Milano sembra essere sulle tracce di due portieri che potrebbero vivere una stagione alle spalle di Sommer, e poi prenderne il posto data anche la carta d’identità dello svizzero. 

I due nomi sono quelli di Leysen e di Di Gregorio, due profili differenti ma entrambi interessanti. Molto importante per decidere su chi affondare il colpo potrebbe essere il parere di Samir Handanovic, mandato dalla società a visionarli entrambi

Inter: dirigenza a lavoro per trovare un nuovo vice-Sommer

Il portiere belga rappresenterebbe una scommessa intrigante vista la giovane età. Vista l’ottima scuola di portieri sfornati dalla nazionale dei diavoli rossi nel recente passato e nel presente, potrebbe essere un investimento intelligente. 

Il profilo di Di Gregorio, forse però è quello che stuzzica di più per una serie di motivi. Innanzitutto il portiere è un grande tifoso nerazzurro, e l’Inter vanta una percentuale sulla rivendita da parte del Monza che potrebbe abbassare i costi dell’affare. Di Gregorio infatti era dell’Inter fino a qualche stagione fa, quando è appunto passato ai brianzoli. 

La volontà dell’estremo difensore, potrebbe in questo senso essere determinante. Inoltre in due anni di Serie A si è dimostrato un portiere estremamente solido ed affidabile. Dunque, blindare la porta con l’italiano potrebbe essere una sorta di usato sicuro anche in ottica futuro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui