Inter, Eriksen atteso a Milano nei prossimi giorni

0

Dopo il grande spavento di Danimarca-Finlandia, che ha tenuto col fiato sospeso appassionati e non, adesso si avvicina il momento della verità. Christian Eriksen sta bene, e questa, di gran lunga, è la notizia più importante, col mondo Inter che gli è rimasto vicino sin dal primo momento. La società nerazzurra, allo stesso tempo, stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, avrebbe chiesto al fuoriclasse di rientrare a Milano. Un viaggio che potrebbe concretizzarsi già nel fine settimana, in attesa di riscontri ufficiali. Motivo della visita, in primis, abbracciare nuovamente i propri compagni e conoscere il nuovo allenatore, Simone Inzaghi.

Inzaghi-Inter-1 Inter, Eriksen atteso a Milano nei prossimi giorni

Quest’ultimo, in particolare, sin dal primo momento ha manifestato tutta la propria vicinanza a un giocatore sul quale avrebbe puntato fortemente. Ad ogni modo, l’occasione sarà ottima per cominciare a instaurare concretamente il rapporto umano tra i due. Componente, quest’ultima, quantomeno essenziale per il raggiungimento di traguardi ambiziosi, e non solo per questo. Ad ogni modo, tutto dipenderà dal responso delle visite mediche alle quali verrà sottoposto il numero 24 meneghino, ma l’esito è tutt’altro che scontato.

La legge italiana sul defibrillatore: l’ostacolo tra Inter ed Eriksen

La legge italiana, e in particolare un decreto risalente al 1995, tutela la salute degli atleti. In particolare, per ottenere l’idoneità agonistica, questi sono sottoposti a elettrocardiogramma a riposo e sotto sforzo, a una radiografia toracica e a un’ecografia del cuore. La presenza del defibrillatore, in particolare, rappresenta un’impedimento non indifferente, e il legislatore nostrano ne impedisce l’uso nell’attività agonistica proprio per tutelare tutte le parte coinvolte, civilmente e penalmente. Motivo per il quale, allo stato attuale, Christian Eriksen non potrebbe più giocare nell’Inter, né in nessun altro club italiano.

eriksen_lapresse_gol_napoli_inter Inter, Eriksen atteso a Milano nei prossimi giorni

Di conseguenza, risulteranno decisivi i prossimi accertamenti ai quali verrà sottoposto. Da una parte, in caso di miglioramento del quadro clinico, si potrebbe procedere alla rimozione dell’impianto. Questa soluzione tuttavia, come specifica Sky Sport, comporterebbe un periodo di almeno sei mesi prima di riottenere l’idoneità. In caso contrario, il fuoriclasse danese dovrebbe abbandonare il nostro campionato. In altre realtà, come Inghilterra e Olanda, infatti, l’uso del defibrillatore è consentito. 

daley-blind-ajax Inter, Eriksen atteso a Milano nei prossimi giorni

Il difensore dell’Ajax Daley Blind, in particolare, soffre di una infiammazione del miocardio dal 2019. Tuttavia ha potuto continuare a giocare per i “lancieri” senza nessun particolare problema, sottoponendosi a controlli periodici per monitorare lo stato di salute. È sicuramente ancora presto per azzardare ipotesi, ma certamente, in un modo o nell’altro, la situazione dovrà trovare una soluzione definitiva. La speranza è che Eriksen possa davvero continuare a star bene, continuando a fare ciò che ama di più: giocare a calcio. E i tifosi dell’Inter sperano che ciò avvenga in maglia nerazzurra. Parafrasando Alessandro Manzoni, agli esperti l’ardua sentenza.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui