Inter, Hakimi: “Il gioco di Conte mi esalta. Voglio vincere con questa squadra”

0

Una notte di Champions, la sera del 5 novembre per la precisione, in campo a Dortmund ci sono Borussia e Inter. I nerazzurri sono in vantaggio 2-0 a fine primo tempo, ma nella ripresa Hakimi aiuta il Dortmund a ribaltare il risultato con una doppietta. Da quella notte amara, inizia il corteggiamento dell’Inter per il giovane calciatore marocchino di proprietà del Real Madrid, corteggiamento che durerà fino al 2 luglio, giorno in cui è stato ufficializzato l’arrivo di Hakimi a Milano, sponda nerazzurra.

Oggi, a distanza di un paio di mesi, il club ha presentato il giocatore ai tifosi tramite il consueto video di Inter media house. In seguito è iniziata una diretta sui canali ufficiali della società, durante la quale il giocatore ha parlato di sé ed ha posto i prossimi obiettivi. 

Hakimi-Inter, le parole del difensore

Di seguito le parole di Hakimi, appena arrivato in casa Inter.

Hakimi, perché hai scelto l’Inter cosa ti aspetti?

“Ho scelto l’Inter perché penso che lo stile di gioco dell’allenatore si addica particolarmente al mio modo di giocare e potrà essere molto favorevole per la squadra. Proveremo a ottenere grandi risultati e sicuramente proveremo a vincere lo Scudetto”.

Che cosa ne pensi di Antonio Conte?

È un grande allenatore, con uno spirito molto competitivo. Ha una passione smisurata per il calcio e la trasmette a calciatori, tifosi, a tutto l’ambiente. Con la sua motivazione permette alla squadra di essere viva e vivace in tutte le partite”.

Sarai tu l’erede di Maicon?

“Maicon è stato un terzino impressionante, con un fisico incredibile. Ovviamente mi piacerebbe ripercorrere i suoi passi, ma spero di andare per la mia strada e di fare bene per essere ricordato come viene ricordato lui nel cuore dei tifosi”.

Hai già avuto modo di scoprire Milano?

“Non ho ancora conosciuto a fondo tutta la città: ho provato qualche ottimo ristorante, avrò tempo per conoscerla al meglio. Mi piacerà sicuramente”.

Hai affrontato l’Inter a San Siro con il Borussia Dortmund: che sensazioni hai avuto?

“È stata un’esperienza molto bella, ho percepito l’ambiente molto caldo, i tifosi. Ora avrò la fortuna di godermi tutto questo non da avversario”.

Come ti troverai nel 3-5-2 di Conte?

“Mi adatterò bene perché nell’ultimo anno al Borussia Dortmund abbiamo giocato con questo sistema. Con le qualità di questa squadra sarà ancora più facile”.

Cosa hai pensato quando è arrivata l’offerta dell’Inter?

“Ho pensato che potesse essere ottima occasione per crescere: qui i tifosi vivono in maniera speciale il calcio, sono in un grande club”.

Quali sono gli obiettivi stagionali?

L’obiettivo è di squadra: vincere lo Scudetto è quello principale, per dare gioia ai tifosi. E poi andare avanti in Champions League e fare ancora meglio della stagione appena conclusa”.

Il derby con il Milan arriverà presto, cosa ne pensi?

“Spero soltanto di vincerlo, che i tifosi se lo possano godere. Vogliamo che Milano sia interista”.

Qual è il tuo messaggio per i tifosi nerazzurri?

“Sono qui per dare il meglio di me stesso: facciamo grandi cose insieme, proviamo a vincere qualche titolo!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui