Inter-Hellas Verona, le formazioni ufficiali

0

Riportiamo le formazioni ufficiali di Inter-Hellas Verona, gara valevole per la 19° giornata di Serie A. Dirigerà l’incontro l’arbitro Michael Fabbri della sezione di Ravenna, coadiuvato dagli assistenti Rossi e Cipressa, e dal quarto uomo Gualtieri. VAR e AVAR saranno rispettivamente Nasca e Di Vuolo. Calcio d’inizio alle 12:30 allo Stadio “Giuseppe Meazza” in San Siro.

Chiudere il girone d’andata da campioni d’inverno. Questo l’obiettivo dell’Inter in vista della gara in programma tra pochi minuti. Ai nerazzurri basta un pareggio per assicurarsi il primato, ma vista la rincorsa della Juventus ora a sole due lunghezze di distanza, cercheranno in tutti i modi di uscire dal rettangolo di gioco con i tre punti. Simone Inzaghi può sicuramente sorridere per il ritorno dalla lista indisponibili di Lautaro e Dimarco con l’argentino che scalpita dal 1′ per prendere di nuovo il comando dell’attacco. Dopo il mezzo passo falso di Marassi la Beneamata è chiamata ad una pronta risposta per mantenere la distanza dai bianconeri.

Chi è reduce da un risultato al di sotto delle aspettative è l’Hellas Verona che dopo il ritorno alla vittoria ai danni del Cagliari, non è riuscito a ripetersi nell’ultima giornata. In occasione dello spareggio salvezza contro la Salernitana, gli scaligeri sono caduti per 1-0 non confermando quanto di buono visto nel turno precedente. Attualmente in quartultima posizione, i gialloblù sono alla ricerca di punti preziosi per allontanarsi dai bassifondi, ma centrarli quest’oggi in casa della capolista non sarà un gioco da ragazzi.

Inter-Hellas Verona, le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): Sommer; Pavard, ACerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Carlos Augusto; Thuram, Lautaro Martínez.

PANCHINA: Di Gennaro, Audero, Sensi, de Vrij, Arnautovic, Klaassen, Frattesi, Asllani, Bisseck, Dimarco, Darmian, Sánchez.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, Coppola, Magnani, Doig; Duda, Suslov; Folorunsho, Mboula, Ngonge; Djuric.

PANCHINA: Berardi, Perilli, Amione, Faraoni, Lazovic, Henry, Cruz, Kallon, Hongla, Serdar, Cabal, Charlys, Bonazzoli.

ALLENATORE: Marco Baroni.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui