Inter, presentata la nuova maglia 2021/2022

0

Nalla mattinata di oggi l’Inter ha presentato la nuova prima maglia per le gare in casa della prossima stagione 2021/2022. C’era grande attesa tra i tifosi nerazzurri per conoscere lo stile della nuova prima maglia. Dopo settimane di indiscrezioni, la società meneghina ha finalmente svelato ufficialmente i dettagli della casacca che indosseranno i campioni d’Italia, compresi i nuovi acquisti Calhanoglu e Cordaz.

La novità principale è l’eliminazione delle classiche strisce nerazzurre, già rivoluzionate un anno fa con il passaggio alle linee a zig-zag. Spazio per questa stagione ad una trama a pelle di serpente che richiama il biscione, simbolo iconico del club. Secondo le indiscrezioni anche la seconda maglia avrà come tema predominante il biscione.

Inter, la nuova maglia è ecosostenibile 

Ogni maglia è stata prodotta per almeno il 95% da bottiglie di plastica riciclate, segno della sensibilizzazione sul tema della salvaguardia dell’ambiente che l’Inter ha sposato da diverso tempo, insieme ad altre squadre italiane come Crotone e Udinese. Emblematico l’esempio del Forest Green Rovers, primo club totalmente ecosostenibile al mondo. Al centro il tricolore attestante la vittoria dello Scudetto, mentre sul lato destro troviamo il nuovo logo, dorato come lo sponsor tecnico e quello presente sulla parte posteriore del retro.

Un elemento su cui è ancora posto un velo è lo sponsor principale che raccoglierà l’eredità dello storico marchio Pirelli. Anche se non c’è ancora nulla di ufficiale, dovrebbe trattarsi di Socios.com, azienda attiva nel campo delle cryptovalute già sponsor del Valencia. Sul retro invece sarà presente, sempre color oro, lo sponsor Lenovo

I tifosi sono divisi sulla nuova maglia: infatti alla maggior parte non piace il design utilizzato da Nike. Nello stesso anno sono cambiati sponsor, stemma e anche design. Inoltre non è quasi per nulla presente il nero, con la divisa che è colorata con diverse tonalità di blu.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui