Inter-Shakhtar Donetsk, le formazioni ufficiali

0

Andiamo a scoprire le formazioni ufficiali di Inter-Shakhtar Donetsk, valida per la quinta giornata del gruppo D di Champions League. Fischio d’inizio alle ore 18.45 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. La classifica vede in testa il Real Madrid con 9 punti, seguiti dai nerazzurri a 7. Terzo posto per lo Sheriff Tiraspol con 6, fanalino di coda lo Shakhtar Donetsk con 1 solo punto

I nerazzurri nella gara di campionato dopo la pausa per le nazionali hanno riaperto la lotta Scudetto. Infatti battendo per 3 a 2 il Napoli, e con la contemporanea sconfitta del Milan, si sono portati a soli 4 punti dalla vetta. Il tecnico Simone Inzaghi conferma il modulo 3-5-2, con il ritorno di Dzeko in attacco con Lautaro Martinez. Al centro della difesa gioca ancora Ranocchia, vista l’indisponibilitá di De Vrij. 

Gli ucraini guidati da Roberto De Zerbi sono in testa al campionato, insieme alla Dinamo Kiev, con 38 punti. Invece in Champions League sono ad un passo dall’eliminazione. Infatti servono due vittorie contro Inter e Sheriff Tiraspol, insieme a risultati favorevoli negli altri incontri. Il tecnico italiano conferma il modulo che viene utilizzato da tutta la stagione, il 4-2-3-1. Dopo il turnover in campionato, tornano i titolari in campo. In porta gioca Trubin al posto dell’esperto Pyatov, autore di diverse parate nella gara d’andata.

A dirigere il match sarà il romeno Hategan, assistito da Grigoriu e Gheorghe. Quarto uomo Petrescu, al VAR i tedeschi Dingert e Fritz. 

Inter-Shakhtar Donetsk, le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 13 Ranocchia, 95 Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 9 Dzeko, 10 Martinez. 

PANCHINA: Radu, Cordaz, D’Ambrosio, Kolarov, Dumfries, Dimarco, Gagliardini, Vecino, Vidal, Sensi, Correa.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): 81 Trubin; 2 Dodo, 3 Vitao 5 Marlon, 22 Matviyenko; 6 Stepanenko, 7 Maycon; 14 Martins, 38 Pedrinho, 19 Solomon; 99 Fernando.

PANCHINA: Pyatov, Shevchenko, Marcos Antonio, Marlos, Krivtsov, Bondarenko, Mudryk, Konoplja, Konoplyanka, Kornijenko, Sikan, Bondar. 

ALENATORE: Roberto De Zerbi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui