Italia: 34 convocati per le gare con Moldova, Polonia e Olanda

0

Sono 34 i convocati del ct Roberto Mancini per le gare dell’Italia in programma ad ottobre, un’amichevole e due di Nations League. Gli azzurri tornano in campo a un mese di distanza dalle ultime due gare della competizione europea contro Bosnia e Olanda: si riparte il 7 ottobre al “Franchi” di Firenze per un’amichevole contro la Moldova. L’11 ottobre, si torna a fare sul serio con la Nations League. gli azzurri affronteranno la Polonia a Danzica, e tre giorni dopo saranno di scena a Bergamo contro l’Olanda. Tra i convocati figurano alcune novità: prima convocazione in assoluto per Marco Silvestri, portiere del Verona. Tornano a vestire la maglia azzurra a due anni di distanza dall’ultima volta Angelo Ogbonna, Manuel Lazzari e Domenico Berardi. Diventano in totale 70 i convocati di Roberto Mancini da quando è ct della Nazionale.

L’Italia vuole proseguire la striscia positiva che dura da due anni: nelle ultime 16 gare gli azzurri hanno ottenuto 13 vittorie e 3 pareggi. L’ultima sconfitta risale a settembre 2018 contro il Portogallo a Lisbona. Mancini è già il tecnico azzurro con la media punti più alta nelle prime 21 partite dal dopoguerra ad oggi, davanti ad Arrigo Sacchi e Azeglio Vicini. Il bilancio complessivo della gestione targata Mancini è di 14 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte.

I convocati dell’Italia per le gare contro Moldova, Polonia e Olanda

Portieri

  • Alessio Cragno (Cagliari)
  • Gianluigi Donnarumma (Milan)
  • Marco Silvestri (Hellas Verona)
  • Salvatore Sirigu (Torino)

Difensori

  • Francesco Acerbi (Lazio)
  • Cristiano Biraghi (Fiorentina)
  • Leonardo Bonucci (Juventus)
  • Giorgio Chiellini (Juventus)
  • Danilo D’Ambrosio (Inter)
  • Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea)
  • Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain)
  • Manuel Lazzari (Lazio)
  • Gianluca Mancini (Roma)
  • Angelo Obinze Ogbonna (West Ham United)
  • Leonardo Spinazzola (Roma)

Centrocampisti

  • Nicolò Barella (Inter)
  • Giacomo Bonaventura (Fiorentina)
  • Gaetano Castrovilli (Fiorentina)
  • Bryan Cristante (Roma)
  • Jorginho (Chelsea)
  • Manuel Locatelli (Sassuolo)
  • Lorenzo Pellegrini (Roma)
  • Stefano Sensi (Inter)
  • Marco Verratti (Paris Saint Germain)

Attaccanti

  • Andrea Belotti (Torino)
  • Domenico Berardi (Sassuolo)
  • Francesco Caputo (Sassuolo)
  • Federico Chiesa (Fiorentina)
  • Stephan El Shaarawy (Shanghai Shenua)
  • Vincenzo Grifo (Friburgo)
  • Ciro Immobile (Lazio)
  • Moise Kean (Everton)
  • Kevin Lasagna (Udinese)
  • Riccardo Orsolini (Bologna)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui