Italia, sono 41 i convocati di Roberto Mancini

0

Roberto Mancini convoca 41 giocatori per la sua Italia. Il commissario tecnico, dopo la riscontrata positività al Covid-19, verrà sostituito dal vice Alberico Evani. Gli azzurri chiuderanno il 2020 contro l’Estonia, in amichevole, e Polonia e Bosnia in Nations League. Un numero di convocati molto alto e insolito, ma giustificato nello stesso comunicato.

Su tutti, si sottolineano gli esordi di Matteo Pessina dell’Atalanta e Davide Calabria, autore di un ottimo inizio di stagione nel Milan. Dopo quattro anni e mezzo torna, a centrocampo, Roberto Soriano del Bologna, dopo circa due, invece, si rivedono Domenico Criscito del Genoa e Pietro Pellegri del Monaco. Ma sarà una Nazionale a porte girevoli.

Tra Covid e impegni ravvicinati, è un’Italia sperimentale e di prospettiva

L’emergenza sanitaria è la causa principale di un numero così altro di giocatori, in quanto: “I calciatori di sei club (Fiorentina, Genoa, Inter, Lazio, Roma e Sassuolo) sono in isolamento fiduciario per via della positività al Covid-19 di alcuni elementi del gruppo squadra e risponderanno alla convocazione in accordo e nei tempi concordati con le autorità sanitarie competenti”.

Discorso diverso, invece, per Donnarumma, Meret, Bonucci, Florenzi, Jorginho, Chiesa, Insigne e Kean. Questi giocatori, visto che il primo impegno sarà dedicato all’amichevole contro l’Estonia, in cui si sperimenteranno i nuovi convocati e diversi ousiders: “Sono autorizzati a raggiungere il ritiro entro la serata di martedì 10 novembre”. Ecco l’elenco completo dei convocati dell’Italia.

I 41 convocati dell’Italia per il triplice impegno di fine anno

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Domenico Criscito (Genoa), Danilo D’Ambrosio (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), Gianluca Mancini (Roma), Angelo Obinze Ogbonna (West Ham), Luca Pellegrini (Genoa), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Roma);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Roberto Soriano (Bologna), Sandro Tonali (Milan);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Francesco Caputo (Sassuolo), Federico Chiesa (Juventus), Stephan El Shaarawy (Shanghai Shenua), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Bioty Kean (Paris Saint Germain), Kevin Lasagna (Udinese), Riccardo Orsolini (Bologna), Pietro Pellegri (Monaco);

Italia, sono 41 i convocati di Roberto Mancini

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui