Italia-Bulgaria, le formazioni ufficiali: Chiesa e Insigne dal 1′

0

Dopo il trionfo agli Europei, l’Italia torna in campo per disputare le qualificazioni europee ai Mondiali 2022 in Qatar: gli Azzurri attendono la Bulgaria nella quarta giornata del gruppo C (di seguito le formazioni ufficiali). È la prima gara del trittico che attende la Nazionale di Mancini fino all’8 settembre: l’obiettivo è mantenere salda la vetta del girone per cercare di ottenere la qualificazione diretta alla rassegna mondiale del prossimo anno. Contro la selezione bulgara, l’Italia vanta una striscia positiva nei 23 precedenti: 12 vittorie, 9 pareggi e 2 sconfitte. Inoltre, nei 29 precedenti a Firenze gli Azzurri sono imbattuti (22 vittorie e 7 pareggi). L’ultima sfida è dell’11 novembre 2020, successo per 4-0 sull’Estonia. Alla nazionale bulgara sono legate due tappe dei portieri Dino Zoff, che esordì nel 1968 a Napoli, e Gianluigi Buffon, che nel 2015 festeggiò le 150 partite con l’Italia.

75esima nel Ranking FIFA, la Bulgaria ha fatto il suo esordio nel 1924 e vanta sette partecipazioni alla fase finale dei Mondiali, l’ultima volta nel 1998 (eliminata al primo turno), con la semifinale 1994 quale miglior risultato. In quell’occasione fu proprio l’Italia a battere la più forte Bulgaria di sempre, guidata da Stoichkov e Berbatov, che superò Grecia, Argentina, Messico e Germania. Manca agli Europei dal 2004 (due le partecipazioni complessive). Proprio in questa rassegna, gli Azzurri hanno giocato contro i bulgari l’ultima partita in una fase finale. Nel gruppo C di qualificazione ai Mondiali 2022, la Bulgaria ha ottenuto un punto in tre gare e dista cinque lunghezze dal secondo posto.

Squadra arbitrale tutta olandese: dirige l’incontro Serdar Gözübüyük, assistenti Joost van Zuilen e Johan Balder; quarto uomo Allard Lindhout, al VAR c’è Pol van Boekel mentre l’assistente VAR è Rob Dieperink. Fischio d’inizio ore 20,45 allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze.

Italia-Bulgaria, le formazioni ufficiali

ITALIA (4-3-3): 21 Donnarumma; 5 Florenzi, 19 Bonucci, 15 Acerbi, 13 Emerson; 18 Barella, 8 Jorginho, 6 Verratti; 14 Chiesa, 17 Immobile, 10 Insigne.

PANCHINA: 1 Sirigu, 12 Gollini, 2 Tolói, 3 Chiellini, 4 Biraghi, 7 L. Pellegrini, 9 Raspadori, 11 Berardi, 16 Cristante, 20 Bernardeschi, 22 Castrovilli, 23 Bastoni.

ALLENATORE: Roberto Mancini.

BULGARIA (4-3-3): 23 Georgiev; 3 A. Hristov, 4 Antov, 5 P. Hristov, 14 Nedyalkov; 7 Kostadinov, 8 Vitanov, 12 Yankov; 11 Despodov, 19 A. Iliev, 17 Yomov.

PANCHINA: 1 Naumov, 13 Mihaylov, 2 Turitsov, 6 Kirilov, 9 Delev, 10 Krastev, 15 Bozhikov, 16 Malinov, 18 Chochev, 20 D. Iliev, 21 Velkovski, 22 I. Iliev.

ALLENATORE: Yasen Petrov.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui