Italia-Bulgaria, Mancini: “Dovevamo vincere”

0
Italia-Bulgaria, Mancini: “Dovevamo vincere”

Dopo il deludente pareggio casalingo contro la Bulgaria l’allenatore dell’Italia, Roberto Mancini, ha parlato ai microfoni della Rai esprimendo tutto il suo rammarico per la mancata vittoria contro la Bulgaria.

La nazionale campione d’Europa ha creato molte occasioni durante i novanta minuti; la partita si era messa in discesa dopo il goal del momentaneo vantaggio di Federico Chiesa. Dopo il pareggio dei bulgari, però, la nazionale italiana non è più riuscita a penetrare il catenaccio della Bulgaria. 

Italia-Bulgaria, Mancini: “Siamo stati imprecisi” 

Roberto Mancini ha parlato così della prestazione dei suoi giocatori: “C’è mancato di essere più precisi in zona gol. Siamo stati un po’ imprecisi: sono quelle partite che se giochi anche per mezz’ora in più la palla non entra. Loro hanno difeso bene, noi abbiamo fatto il massimo. Hanno fatto un contropiede: questo è il calcio. Stavamo bene, dovevamo solo essere più precisi. Sul loro contropiede potevamo fare fallo, ma non eravamo messi così male. È stata una casualità.

Sulla partita di domenica contro la nazionale svizzera: “Avessimo vinto sarebbe stato meglio, ma domenica è una partita importante e dovremo vincerla a tutti i costi per andare ai mondiali”. 

Le parole di capitan Bonucci 

Ha parlato anche Leonardo Bonucci al termine della sfida valida per la qualificazione ai Mondiali del Qatar: “Avevamo detto ieri che sarebbe stata una partita difficile, perché si chiudevano molto dietro. Abbiamo avuto le occasioni per vincere, siamo stati troppo frettolosi e un po’ imprecisi. Dispiace, ci tenevamo a festeggiare il nuovo inizio con una vittoria davanti ai nostri tifosi. Portiamo a casa questo punto e pensiamo a vincere da domenica. Abbiamo fatto la nostra partita, abbiamo preso gol su una palla in uscita non fermata. Nel secondo tempo non abbiamo preso un tiro in porta, il loro portiere era in grande condizione. Io ho visto lo stesso spirito dell’Europeo. Sapevamo che con la Svizzera avremmo dovuto vincerle entrambe. Andremo in Svizzera per vincere, poi si vedrà”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui