Italia, Calafiori soprende e incanta all’Europeo: occhio Bologna!

0
Italia, Calafiori soprende e incanta all’Europeo: occhio Bologna!

La vittoria dell’Italia all’esordio dell’Europeo ha sicuramente l’immagine della solidità del blocco Inter, ma anche quella di Riccardo Calafiori, difensore del Bologna e desiderio delle big. L’ex giallorosso dopo la stagione con il Bologna adesso vuole prendersi la scena in Nazionale.

Tutti pazzi per Calafiori: l’Italia si gode il gioiello del Bologna all’Europeo

Riccardo Calafiori nell’Italia era aspettato e chiamato da tutti i tifosi, Spalletti l’ha buttato nella mischia e ha risposto con una prima presenza ottima all’Europeo. Insomma, oggi è uno dei protagonisti della rimonta sull’Albania e anche il Bologna lo osanna su X domandando in maniera provocatoria: “A tutte le persone che hanno appena scoperto Calafiori: dove siete stati negli ultimi mesi?“. Sempre sui social è tornata anche un po’ di nostalgia: chi parla di reincarnazione di Maldini (fonte: Fanpage), chi invece ha richiamato alla mentre Alesssandro Nesta oppure Fabio Cannavaro per i capelli lunghi e la fascetta.

L’Europa scopre il talento, al momento, cristallino di un giocatore che si è rivelato tale con Thiago Motta, ma che adesso a servizio di Spalletti prova il grande salto. Parliamo prima della prestazione di ieri sera analizzando i seguenti dati OPTA: 100% di duelli aerei vinti (3/3); 100% di dribbling completati (2/2); 5 contrasti vinti, 3 palloni intercettati.

Nonostante quel piccolo errore di copertura su Manaj, dove interviene e ci salva Donnarumma, la sua prestazione è quasi ottima. Ha da crescere, ma per il momento ci dà fiducia per un futuro che dovrà essere florido per queste competizioni. L’intesa con Dimarco c’è stata e si è vista più volte; ha avuto la possibilità di avanzare e dare una mano alla fase offensiva; ha impostato (93% precisione dei passaggi – 99 su 106) e partecipato al palleggio degli azzurri (117 tocchi).

E pensare che in conferenza si parlava di una lotta a due tra Mancini e Buongiorno per stare accanto a Bastoni. Lo stesso Spalletti aveva richiamato il giornalista: “Ti sei dimenticato di Calafiori”. In seguito aveva anche affermato: “Ha le qualità da giocatore internazionale. Quando ha la palla sono gli altri che devono scappare, nonostante sia un difensore“.

Calciomercato, asta per Calafiori?

Il Bologna però rischia di perderlo, perché sa dallo scorso maggio la Juventus sembra essersi fiondata sul giocatore, adesso sono in molti che lo vogliono. Il prezzo del cartellino è di 40 milioni al momento, ma il rischio che salga è enorme. La Juventus sta studiando le cessioni e prova a inserire delle contropartite, perché a Sartori e Italiano potrebbe interessare Nicolussi Caviglia oppure Barbieri. Adesso sembra essere entrato in corsa anche il Chelsea di Maresca, ma occhio anche al Leverkusen e all’Atletico Madrid.

Maresca potrebbe veramente pressare la dirigenza blues per prelevare il cartellino del giovane difensore. Il Chelsea non giocherà in Champions a differenza dell’Atletico Madrid, del Leverkusen e della Juventus, quindi ha solamente dalla sua parte il fattore Premier League.

Al momento i bianconeri hanno un accordo con il ragazzo, mentre il Bologna spera in un asta, perché 40% della cessione dovrebbe andare al Basilea. Il ragazzo preferirebbe rimanere in Italia, anche se non ha nascosto in futuro il desiderio di tornare a giocare all’estero.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui