Italia: le convocazioni per le gare di Nations League

0
Italia: le convocazioni per le gare di Nations League

A partire dalla prossima settimana la Serie A e gli altri campionati nazionali, si fermeranno per dare spazio alle partite di Nations League. Nella giornata di ieri il CT Roberto Mancini ha diramato le convocazioni per l’Italia. Gli azzurri saranno impegnati il 23 settembre a San Siro contro l’Inghilterra, per poi recarsi alla Puskas Arena di Budapest il 26 per affrontare l’Ungheria. Fino ad ora nel torneo l’Italia ha racimolato 5 punti vincendo solo di misura contro gli ungheresi, ma subendo una pesante disfatta nell’ultimo match giocato in Germania. Gli uomini di Mancini, reduci dal 5-2 dello scorso giugno, sono chiamati ad una pronta reazione per ridare entusiasmo ad un ambiente ancora scosso dalla non qualificazione ai Mondiali in Qatar.

Le convocazioni dell’Italia: Mazzocchi e Provedel alla prima chiamata

In vista degli incontri contro Inghilterra e Ungheria, l’ex allenatore dell’Inter ha diramato una lista di 29 convocati. Alla prima chiamata al raduno di Coverciano ci saranno i portieri Provedel e Vicario e il terzino sinistro della Salernitana Pasquale Mazzocchi reduce da un grande inizio di stagione. Torna a vestire la maglia azzurra l’esterno del Friburgo Vincenzo Grifo, mentre rimarranno “a casa” i romanisti Belotti e Zaniolo ancora alla ricerca della migliore condizione, e Domenico Berardi alle prese con un infortunio.

  • Portieri: Gianluigi Donnarumma (PSG), Alex Meret (Napoli), Ivan Provedel (Lazio), Guglielmo Vicario (Empoli).
  • Difensori: Francesco Acerbi (Inter), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Emerson Palmieri (West Ham), Federico Gatti (Juventus), Luiz Felipe (Real Betis), Pasquale Mazzocchi (Salernitana), Rafael Toloi (Atalanta).
  • Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Tommaso Pobega (Milan), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (PSG).
  • Attaccanti: Matteo Cancellieri (Lazio), Wilfried Gnonto (Leeds), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Napoli), Gianluca Scamacca (West Ham), Alessio Zerbin (Napoli).

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui