Italia-Spagna, le formazioni ufficiali: confermato Chiesa titolare

0
Italia-Spagna, le formazioni ufficiali: confermato Chiesa titolare

Gli Europei 2021 tornano in campo dopo tre giorni dall’ultimo quarto di finale. Va in scena la prima semifinale questa sera alle ore 21 nel tempio sacro di Wembley. La vincente dovrà attendere domani per scoprire chi sfidare nella finale dell’11 luglio. Analizziamo insieme le formazioni ufficiali di Italia-Spagna.

L’Italia arriva al match sulle ali dell’entusiasmo dopo aver battuto il Belgio che occupa la prima posizione nel ranking FIFA. Un solo cambio nel 4-3-3 di Roberto Mancini rispetto al match contro il Belgio di venerdì scorso. Il tecnico jesino ha perso per infortunio uno dei suoi uomini chiave, Leonardo Spinazzola che ha rimediato la rottura del tendine d’achille. Tuttavia a occupare l’out di sinistra ci sarà Emerson Palmieri fresco vincitore della Champions League seppur non da protagonista. Inoltre il Mancio ha scelto di voler riproporre Federico Chiesa nel tridente offensivo, rilegando Domenico Berardi in panchina.

La Spagna ha conquistato un posto alle Final Four vincendo per due volte la lotteria ai rigori, prima contro la Croazia e dopo contro la Svizzera. Oltretutto la Roja ha vacillato anche nell’agevole girone C piazzandosi al secondo posto. Gli iberici scenderanno in campo con il 4-3-3, il modulo che li ha resi grandi dal 2008 al 2012. Durante il quarto di finale Luis Enrique ha perso Pablo Sarabia infortunatosi all’adduttore destro, al suo posto giocherà il gioiellino del Lipsia: Dani Olmo. Anche le condizioni di Aymeric Laporte avevano preoccupato i medici della Furia Rossa, tuttavia l’allarme è rientrato e il centrale del Manchester City sarà della partita. Novità assoluta: Morata partirà dalla panchina per far spazio a Mikel Oyarzabal. Dunque la Spagna agirà col cosiddetto “falso nueve“.

Decisioni UEFA e sestetto arbitrale

Inoltre è da segnalare che l’UEFA ha deciso di preservare il terreno di gioco dell’impianto capitolino in vista delle semifinali e della finale, impedendo di fatto alle due compagini di effettuare la rifinitura a Wembley. Gli azzurri hanno scelto “The Hive Stadium”, di proprietà del Barnet F.C, per terminare i propri allenamenti, mentre gli spagnoli hanno terminato l’allenamento a Las Rozas a Madrid per poi svolgere una sessione video in hotel.

A dirigere la gara sarà il tedesco Felix Brych che ha arbitrato in tutte le fasi di questo Europeo, come tedeschi saranno gli assistenti di linea Borsch e Lupp mentre come quarto uomo troviamo il russo Karasev. In sala VAR ancora un tedesco: Marco Fritz.

Italia-Spagna, le formazioni ufficiali

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson Palmieri; Jorginho, Verratti, Barella; Chiesa, Immobile, Insigne.

PANCHINA: Sirigu, Meret; Bastoni, Acerbi, Florenzi, Toloi; Locatelli, Pessina, Bernardeschi, Cristante; Belotti, Berardi, Raspadori.

ALLENATORE: Roberto Mancini.

SPAGNA (4-3-3): Unai Simón; Azpilicueta, Eric García, Jordi Alba; Busquets, Koke, Pedri; Ferran Torres, Dani Olmo, Oyarzabal.

PANCHINA: De Gea, Sanchez; Pau Torres, Gaya, D. Llorente; M. Llorete, Thiago, Traore, Rodri; Morata, Moreno.

ALLENATORE: Luis Enrique.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui