Italia-Svizzera (1-1), Mancini: “Rigore? Capita”

0
conferenza Belgio Italia Mancini

Finisce in pareggio il big match del girone C di qualificazione ai Mondiali tra ItaliaSvizzera, di seguito riportiamo le parole del ct Roberto Mancini intervenuto ai microfoni RAI. Parte in salita il match per gli azzurri che prendono gol subito, ma che comunque riescono a riprenderla con Giovanni Di Lorenzo rapace su calcio piazzato. Tuttavia, c’è rammarico per il rigore sbagliato da Jorginho al 90′ che avrebbe regalato la qualificazione matematica ai nostri. Su questo il mister jesino ha minimizzato nel post partita scrollando la pressione all’8 italo-brasiliano.

Italia-Svizzera, Mancini: “Ci é mancato il gol”

Intervenuto prima di rientrare negli spogliatoi, il mister ex Lazio ha dichiarato: “Il primo tempo è stato un po’ sofferto, soprattutto dopo aver preso gol all’inizio. Tuttavia, nel secondo tempo abbiamo fatto bene ci è mancato solo il gol del 2-1.” Soprattutto con l’ingresso in campo di Sandro TonaliDomenico Berardi, Campioni d’Europa hanno ritrovato quell’imprevedibilità che li aveva contraddistinti in estate. Impalpabile invece la prestazione di Belotti, mentre poco lucido è apparso Federico Chiesa. L’ex bomber della Sampdoria ha poi continuato: “Durante la prima frazione siamo mancati pure nella tecnica. Al contrario, dopo l’intervallo abbiamo fatto gioco e li abbiamo tenuti lì. Ci é mancato il gol.”

L’allenatore azzurro ai microfoni RAI: “La Bulgaria può vincere”

Sempre il nostro c.t. Mancini ha sottolineato come l’Italia, nonostante il match contro la Svizzera, è ancora padrona del suo destino aggiungendo: “La Bulgaria può vincere, chi lo sa? Il calcio è così.” Ancora tanta fiducia nei suoi uomini che avranno il compito di vincere con uno scarto significativo lunedì giorno 15Belfast. Seppur partiremo con un vantaggio di 2 gol sulla differenza sulla Svizzera, gli elvetici hanno già dimostrato di saper segnare 3 gol alla Bulgaria durante il match d’andata. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui