Juventus, il calciomercato è giovane: tante idee

0

Un anno ricchissimo di aspetti positivi e negativi per moltissime realtà, tra cui la Juventus. I bianconeri hanno vissuto di tutto, dal sogno proibitio scudetto, all’inseguimento dopo la penalizzazione, poi l’esclusione dalle coppe e la rivalutazione della rosa. Giunti al 1 Gennaio 2024, non soltanto è tempo di tirare le somme ma anche di guardarsi intorno. La Juventus è già rivolta al calciomercato, con il progetto “giovani” ancora una volta al centro di tutto.

Juventus, i giovani come obiettivo di calciomercato

Mancano poche ore all’inizio del calciomercato invernale, quello che più di tutti fa “gola” ai club che devono ridefinire la rosa. Per quanto riguarda la Juventus, il reparto più delicato è sicuramente quello del centrocampo, visto che Fagioli e Pogba saranno indispobili fino al termine della stagione. La Vecchia Signora non ha però una vera e propria necessità e, per tale motivo, la società vuole assicurarsi un calciatore soltanto se completamente convincente.

Juventus, il calciomercato è giovane: tante idee

Al centro del progetto c’è anche il reparto “giovani”, con la Juventus che ha dimostrato di avere occhio per certe cose, mostrandosi attenta alla “nuova generazione”. Per quanto riguarda il mercato in entrata, il club torinese ha letteralmente blindato Yildiz, ritenuto incedibile. Si è quasi ufficialmente assicurato anche Adzic, giocatore classe ’06.

Per ciò che concerne il reparto in uscita, la compagine del Piemonte attende proposte per Soulé e Barrenechea, già in prestito al Frosinone. Si valuterebbe anche un’offerta per Illing-Junior, per cercare di capire come muovere le varie pedine. A conti fatti, la società della Vecchia Signora ha anche altri profili da seguire, come Luca Pellegrini e Rovella – in prestito alla Lazio – ai quali si potrebbe chiedere il rientro definitivo a fine stagione. Altra figura è quella del giovane 20enne Facundo Gonzalez, che sta facendo gavetta alla Sampdoria.

Moltissime opzioni da mettere sul tavolo, in attesa di una svolta.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui