Juventus, contro il Frosinone Allegri proverà il tridente?

0

Il mese di febbraio ha accolto i tifosi con una variegata gamma d’emozioni, grazie alle partite giocate nelle ultime giornate. Dopo una sequela infinita di acquisti, cessioni, prestiti e cessioni che hanno contraddistinto la sessione invernale di calciomercato, si è ormai giunti alla prova del 9. Avendo alle spalle 25 turni di Serie A 2023/2024, è possibile comprendere quali trattative siano state previdenti e decisive per l’equilibrio della squadra. Tuttavia oltre i successi a catturare l’attenzione dei supporters vi sono i moduli prescelti, per cambiare l’andamento della stagione. Questo è il caso della Juventus allenata dal mister Massimiliano Allegri, che per la prossima contro il Frosinone avrebbe già trovato il modulo da sfruttare all’Allianz Stadium. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Juventus-Frosinone, Allegri trova la situazione per la rimonta?

Dopo l’amaro pareggio, ottenuto giocando contro l’Hellas Verona, alla Continassa vi è aria di novità. Infatti l’allenatore bianconero, per la sfida contro gli uomini di Eusebio Di Francesco, potrebbe puntare sul tridente. Quest’ultimo con l’aggiunta della difesa a 4, formerebbe il modulo 4-3-3. L’imperativo per la 26a giornata della massima divisione, è sovvertire le ultime statistiche raggiunte. A migliorare le performances della Vecchia Signora potrebbe essere anche i nuovi innesti, tra cui Carlos Alcaraz. Tra le ulteriori opzioni di Max, vi sarebbero anche Kenan Yildiz e Federico Chiesa.

Juventus, contro il Frosinone Allegri proverà il tridente?

A motivare tale scelta, da parte di Massimiliano Allegri, è stato il risultato finale ottenuto con i Mastini. Infatti in quell’occasione in prima istanza è stato adoperato un 3-5-2, che tuttavia è risultato deficitario nell’incanalare verso la giusta direzione la velocità della squadra avversaria. Tuttavia in alcuni frangenti della partita tra la Juventus e gli Scaligeri, il modulo 4-3-3 è stato già adoperato. I protagonisti dell’improvviso turning point, in quell’occasione, sono stati Mckennie e Cambiaso. Adesso è inevitabile chiedersi chi saranno i prossimi protagonisti che occuperanno il tridente, per scoprirlo non resta altro che attendere il fischio d’inizio.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui