Juventus-Genoa (0-0), Allegri: «Ripartire dopo la sosta»

0

Stadium invaso dai fischi per la squadra e per Allegri, la Juventus pareggia 0-0 contro il Genoa e con la vittoria del Milan a Verona adesso è a -3 dal secondo posto. Il tecnico bianconero sembra ormai non riuscire a governare la sua squadra, che non vince dal 3-2 contro il Frosinone. Il tecnico ha parlato alla fine del match.

Allegri su Juventus-Genoa (0-0): «Alcuni giornalisti vogliono fare gli allenatori»

Reti vuote per la Juventus che pareggia contro il Genoa e si becca i fischi di tutto lo stadio. Per Allegri e la sua squadra continua la crisi di risultati, il nervosismo ormai la vince (l’espulsione di Vlahovic ne è la prova) e la fase offensiva ormai è un problema costante. Il tecnico ha parlato alla fine della partita e non sono mancate polemiche, soprattutto dopo l’intervista su Sky.

Sul pareggio Allegri ha commentato così: «Diciamo che oggi nel primo tempo abbiamo sbagliato molto dal lato tecnico. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene, non abbiamo sfruttato le situazioni che avevamo a favore. La squadra ha giocato con cattiveria e al massimo, anche se il momento per demeriti nostri non è positivo. Ci meritiamo 59 punti e da qui in avanti dovremo assolutamente migliorare».

Ha aggiunto in seguito: «Non è questione di compattarsi, perché la squadra ha dimostrato di essere unita. I ragazzi stanno lavorando al massimo e poi in questo momento sicuramente è difficile, visti i risultati. Io la partita di oggi la vedo in maniera positiva, perché ci può dare una spinta in più verso il rush del campionato».

Sul nervosismo in campo e nel post gara a Sky invece ha risposto così: «No, assolutamente. Non ero nervoso, ma ho solo risposto a un giornalista che mi voleva sostituire e fare l’allenatore al mio posto. Io non mi permetterei mai di sostituirmi a un giornalisti». Ha aggiunto in seguito: «In campo la squadra ha sentito l’importanza della gara e sono sereno su quanto stanno facendo. Purtroppo nel girone di andata abbiamo fatto tanto, mentre meno bene sul ritorno. I conti andranno fatti il 26 maggio, quando dovremo essere tra le prime quattro per raggiungere il nostro obbiettivo».

Sulla scelta del ritiro: «Non è che siamo migliorati con il ritiro. Abbiamo pensato di rimanere una sera in più alla Cotinassa. Nel calcio non c’è da spiegare, ma c’è da lavorare e spiegare. Dobbiamo tornare alla vittoria prima possibile. Non mi sono pentito della scelta e quando riprenderemo dovremo lavorare per il campionato e la Coppa Italia, senza perdere l’obbiettivo principale».

Sul Genoa invece Allegri ha analizzato: «Il Genoa è una buona squadra, ha tecnica ed è molto pericolosa. Penso che la posizione in classifica faccia capire che stagione stanno facendo in questo momento. Oggi non abbiamo subito gol, quindi su quest’aspetto c’è da qualcosa di buono che possiamo prendere».

Sulla possibile mancanza di cattiveria invece ribadisce: «No, abbiamo fatto il possibile. Ripeto che ci sono state tre occasioni in cui abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio e dove avremmo potuto colpire e fare male. Nel giocare la squadra ha fatto bene. Vediamo il bicchiere mezzo pieno sul fatto che oggi non abbiamo preso gol».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui