Juventus, i numeri della difesa: Allegri punta su Bremer

0

Il mese di dicembre sta per essere dimezzato dalla scure del tempo, ma le emozioni per i tifosi del Bel Paese non accennano a diminuire. Ormai la Serie A 2023/2024 è entrata nel vivo e grazie a un turbinio di vittorie e sconfitte lascia col fiato sospeso gli appassionati. Tuttavia oltre ai goal, rigori mancati e la celebrazione del fair play all’interno dell’ambito rettangolo verde, c’è qualcos’altro al centro dell’attenzione per intere schiere di supporters: le statistiche. A sbloccare un ottimo upgrade in tal senso, è il reparto difensivo della Juventus nel quale il mister Allegri continua a fare affidamento su Bremer. Scopriamo di più sui numeri della retroguardia bianconera e in che modo il ventiseienne brasiliano abbia contribuito.

Juventus, per la difesa Allegri s’affida a Bremer

Per Madama è arrivato il momento di rialzare la testa, a conferire un booster di fiducia è stata anche la vittoria contro il Napoli. A riportare la Vecchia Signora sulla cresta dell’onda, è anche l’alchimia in difesa che ha lasciato la porta inviolata per 9 volte. L’occasione per tentare d’agganciare l’Inter è il match contro il Genoa, in programma venerdì 15 dicembre presso al Luigi Ferraris. Invece la metà delle reti subite è d’annoverare al confronto col Sassuolo, partita che si è conclusa 4-2 a favore degli emiliani.

Juventus, i numeri della difesa: Allegri punta su Bremer

Il reparto difensivo allenato da Massimiliano Allegri ha subito diverse defezioni, tenendo conto anche degli infortuni di Alex Sandro e Danilo. Ma a inorgoglire i tifosi della Juventus, con un salto di qualità netto rispetto all’annata precedente è Gleison Bremer. Quest’ultimo infatti, come riportato da La Gazzetta dello Sport, si è conquistato la sua posizione da titolare inamovibile.

Inoltre a sbloccare un previdente turn over è Daniele Rugani, che ha mantenuto l’asticella alta anche nelle partite più travagliate. Inoltre Max potrebbe far leva su due ulteriori elementi nella sua scacchiera: Mattia De Sciglio e Dean Hujsen. Il primo è reduce da un grave sinistro e il secondo è uno dei pupilli della Next Gen.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui