Juventus, il punto su Szczesny, Perin e Di Gregorio: due poltrone per tre

0

Inizia a infiammarsi il calciomercato anche in casa Juventus. Dopo la decisione del post Allegri per cui manca solo l’ufficialità, i bianconeri hanno già blindato il primo colpo in questa sessione estiva: Michele Di Gregorio. Anche per l’ormai ex portiere del Monza manca solo il comunicato ufficiale ma questo porterà inevitabilmente Thiago Motta a riflettere sui propri portieri. Come si comporterà la Juventus con Szczesny, Perin e Di Gregorio? Una poltrona, quella da titolare, contesa da tre big.

Juventus, Szczesny verso l’addio: Perin si giocherà la titolarità con Di Gregorio

Come riportato da Matteo Moretto, la Juventus sembra avere le idee chiare: confermare Perin e ascoltare le offerte che arriveranno per Szczesny. Il portiere italiano è sempre stata un’ottima riserva e adesso potrebbe essere pronto per il salto decisivo. L’ex Genoa si contenderà la titolarità con Di Gregorio su cui la Juventus ha investito una cifra importante: il miglior portiere della passata stagione difficilmente partirà dietro nelle gerarchie.

Secondo il giornalista, i bianconeri incontreranno presto Perin per discutere del prolungamento del contratto che termina nel 2025. Allo stesso tempo Giuntoli inizierà ad ascoltare le offerte per il portiere polacco: Premier League e Arabia bussano alla porta della Juventus ma bisognerà capire se Szczesny, reduce da una grande stagione, sia disposto a lasciare Torino.

Ricapitolando: Di Gregorio si candida a essere il portiere titolare per le prossime stagioni della Juventus con Perin, solido portiere di Coppa, e Pinsoglio che continuerà il suo ruolo da uomo spogliatoio.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui