Juventus-Inter (1-1), Inzaghi: “Si gioca tanto e troppo”

0

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ha parlato al termine del buon pareggio contro la Juventus allenata da Massimiliano Allegri. All’Allianz Stadium i neroazzurri iniziano male e soffrono fin troppo le discese di Kostic e Chiesa. Dopo il goal subito da Vlahovic hanno il grande merito di reagire immediatamente e pareggiare i conti con il solito duo formato da Lautaro Martinez e Thuram. Nella squadra di Inzaghi male Dumfries e Barella, entrambi non riescono mai ad incidere quando hanno spazio da attaccare.  

Juventus-Inter, Inzaghi: “Siamo in emergenza”

Il tecnico dei neroazzurri ha commentato cosi la performance dei suoi giocatori: “Il pareggio lo prendiamo come viene, sappiamo che non è facile fare male alla Juventus. Sul loro gol dovevamo essere più bravi, per come si è messa la gara ci prendiamo questo pari: chiaramente non avrei firmato alla vigilia, perché volevamo vincere. È difficile gestire: avevo Bastoni, Pavard e Sanchez a casa. Cuadrado è tornato ad allenarsi giovedì, Dumfries non è rientrato al meglio dalla nazionale. Con altri giocatori a disposizione, probabilmente non li avrei fatti giocatore. Siamo in emergenza, si gioca tanto e si gioca troppo“. 

Sulla gestione delle gare in stagione: “Puoi gestire venti minuti finali di una gara, per il resto è complicato. Abbiamo Benfica e Napoli, ci mancano giocatori, Cuadrado e Dumfries non erano al meglio, sapevo che si sarebbero alternati con delle difficoltà. Siamo in emergenza perché giochiamo tanto e abbiamo qualche problemino che dobbiamo risolvere. Ho la fortuna di avere giocatori disponibili. Le rotazioni le ho sempre fatte, dei tre fuori speriamo di recuperare almeno Sanchez. Con un calendario così difficile dobbiamo lavorare ancora di più“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui