Juventus-Inter, le formazioni ufficiali: Chiesa vs Thuram

0

Riportiamo le formazioni ufficiali di Juventus-Inter, Derby d’Italia di alta classifica valido per la tredicesima giornata di Serie A. Calcio d’inizio alle ore 20:45.

I bianconeri, a seguito del pesante 4-2 incassato dal Sassuolo, hanno blindato la propria porta, subendo un solo gol e con 6 risultati utili di fila, contornati da 5 successi. L’ultimo, un 2-1 contro il Cagliari di Claudio Ranieri. La classifica recita solo due punti di distanza dall’Inter capolista: una vittoria significherebbe primato e sorpasso. Allegri non può contare su De Sciglio, Danilo e Weah, oltre alle ovvie squalifiche di Pobga e Fagioli. Confermato il 3-5-2, con una grande sorpresa: Nicolussi Caviglia titolare in mediana. Vlahovic il partner di attacco prescelto con Chiesa. Locatelli, non al meglio, parte dalla panchina.

I nerazzurri, d’altro canto, in retroguardia contano numeri persino migliori: un gol in meno raccolto in fondo al sacco e miglior difesa in campionato. Bel percorso anche per i meneghini, che fin qua hanno raccolto solamente 1 pareggio e 1 sconfitta a fronte di 10 successi. Nello scorso turno, un 2-0 al sorprendente Frosinone, che ha certificato l’ottimo momento dei milanesi. In attesa della sfida di mercoledì di Champions League, alla ricerca del primo posto nel girone dopo il passaggio del turno. Inzaghi ha mezza difesa incerottata: Pavard e Bastoni non saranno infatti della partita. Solito schieramento a specchio per il tecnico piacentino, che dietro schiera per forza di cose Darmian, De Vrij e Acerbi. Thuram-Lautaro il tandem là davanti, confermato Calhanoglu in cabina di regia.

Il direttore di gara è il Signor Marco Guida della sezione di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Meli e Alessio. Massa il quarto uomo, mentre in sala VAR troviamo Irrati e Meraviglia.

Juventus-Inter, le formazioni ufficiali

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Rugani; Cambiaso, McKennie, Nicolussi Caviglia, Rabiot, Kostic; Chiesa, Vlahovic.

A disposizione: Pinsoglio, Perin, Locatelli, Alex Sandro, Hujsen, Milik, Iling Junior, Kean, Miretti, Nonge.

Allenatore: Massimiliano Allegri.

INTER (3-5-2): Sommer; Darmian, De Vrij, Acerbi; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, L. Martínez.

A disposizione: Di Gennaro, Audero, Sensi, Cuadrado, Arnautovic, Klaassen, Asllani, Carlos Augusto, Bisseck, Agoumé, Stabile.

Allenatore: Simone Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui