Juventus-Lazio, da cosa riparte la squadra e Allegri?

0

La vittoria per 2-0 della Juventus contro la Lazio riporta serenità tra Allegri e la squadra, in un momento in cui si parlava di guerra intestina. La società arrabbiata e poca fiducia nel tecnico, tanti elementi avevano accompagnato la vigilia, ma adesso bisogna pensare al futuro. Da cosa deve ripartire Allegri?

Juventus, la squadra e Allegri provano a ritrovare l’intesa per la corsa alla Champions

Juventus-Lazio ieri sera ci ha dato alcune dimostrazioni inerenti alla squadra e di come Massimiliano Allegri potrebbe gestire l’ultima parte di campionato. Le reti di Chiesa e Vlahovic sono state la luce che i bianconeri dovranno seguire, ma ci sono altri punti su cui si dovrà fondare la Juve di questi ultimi mesi. 

Chiesa e Vlahovic, come già sottolineato, sono i due perni dell’attacco bianconero. Il serbo si sta confermando un bomber di grande valore con 16 gol; mentre l’azzurro ieri sera (ma anche a Roma tutto sommato) ha dato buoni segnali di ripresa. Parliamo di due giocatori che sono il tesoro bianconero e che valgono almeno gran parte delle reti realizzate dai bianconeri. Federico quest’anno si è dovuto adattare, ma nel futuro della Juventus servirà avere un attacco a tre per valorizzare il numero 7, che lavora già da leader. In attesa che si ritrovi anche la fantasia di Yildiz e che ritorni Milik, la Juve può contare su questi due guerrieri. 

Cambiaso e McKennie sono le sorprese di quest’annata. L’americano era stato scaricato, ma quest’estate è tornato in grande forma. Gli manca solo il gol, ma ha totalizzato in compenso 10 assist quest’anno. L’ex Bologna invece è stata una sorpresa di quest’annata, perché non ci si aspettava un impatto così forte. L’assist di ieri sera ha confermato le grandi doti del ragazzo, ma è stata una prova di maturità convincente: primo tempo orribile, secondo tempo devastante. Per il genoano quest’anno 5 assist e 3 gol – numeri che stanno impressionando Spalletti.

Il 3-5-2 è il modulo con cui la Juve deve continuare questo finale. È il sistema a cui si adatta in maniera migliore la squadra e adesso per gli uomini a disposizione non è il momento di sperimentare. Se c’è una cosa che potrebbe provare a continuare è la costruzione del gioco a 4, portando Cambiaso mezzala e McKennie avanzato. Poi magari integrare anche Yildiz, ma gli uomini a disposizione in attacco non consentono al momento di giocare a tre.

Infine la difesa. Il ritorno del trio Gatti-Bremer-Danilo e del clean sheet sono notizie positive. Ieri sera la Lazio non ha creato enormi pericoli ai bianconeri, sottolineando che Immobile è stato praticamente fuori dalla partita. Gatti mancherà in coppa, ma la fiducia, che c’è verso Rugani, adesso va ritrovata anche in Alex Sandro (visto che Djalò ha ancora bisogno di tempo). 

Allegri ieri ha fatto anche mea culpa, ammettendo di aver commesso qualche sbaglio. Se le indiscrezioni portano alla conclusione del rapporto con la Vecchia Signora a fine stagione, allora meglio concludere portando a casa la Coppa Italia e la qualificazione in Champions League. Non sappiamo cosa abbia detto nello spogliatoio, ma per una volta bisogna ammettere che ieri sera abbia fatto centro nelle teste dei calciatori. Ora, se Tudor sostiene che questa squadra a livello di velocità nelle ripartenze possa competere con City e Real, starà ai bianconeri d’ora in avanti dimostrarlo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui