Juventus-Lecce, Sarri: «Gara sofferta ma buona mentalità»

0

La Juventus dilaga 4-0 contro il Lecce e stacca momentaneamente la Lazio di 7 punti. Allo “Stadium” primo tempo poco brillante dei bianconeri, al cospetto di una formazione salentina che tiene bene il campo. L’ingenuità di Lucioni poco dopo la mezzora cambia però le carte in tavola e i bianconeri si divorano due gol con Ronaldo e Bernardeschi. Nel secondo tempo non c’è storia, con il Lecce che riesce a contenere la Juventus fino al 53’, quando Dybala si inventa un nuovo gioiello sotto l’incrocio dei pali. Da lì in poi i salentini non ci sono più e i bianconeri dilagano con Ronaldo, Higuain e De Ligt. Proprio la rete del ‘Pipita’, entrato nella ripresa, è una delle note più liete della serata. Sarri consolida la vetta e aspetta la risposta di Lazio e Inter.

Sarri: «Abbiamo faticato a carburare nei primi 20’»

Nel post-gara contro il Lecce, ai microfoni di Sky Sport il tecnico della Juventus analizza la gara, che i suoi non hanno cominciato col piglio giusto. «Ho visto una partita più sofferta dal punto di vista fisico, nella parte iniziale abbiamo fatto fatica a carburare. Molto meglio nel secondo tempo, abbiamo fatto girare bene il pallone come piace a me». Dai risultati della Juve nel dopo lockdown, tra campionato e coppa, emerge un dato lampante: la porta dei bianconeri è imbattuta. Grande merito soprattutto dei difensori centrali, come spiega Sarri: «Bonucci sta facendo benissimo dall’inizio della stagione, De Ligt si è integrato presto e sta giocando ad altissimo livello. Anche i centrocampisti sono cresciuti nella fase difensiva e nel recupero della palla persa». Il tecnico ribadisce il suo pensiero sulle inseguitrici Lazio e Inter: «Pensiamo a noi e ai nostri risultati».

Il tecnico esalta Douglas Costa e Higuain e si tiene stretto Pjanic

Sarri parla anche dei singoli, a cominciare da Douglas Costa entrato nel secondo tempo e autore di una grande prestazione, condita dall’assist per il gol di De Ligt. «Averlo in panchina significa avere un’arma straordinaria, soprattutto quando gli avversari sono soggetti a cali nel secondo tempo e lui può stravolgere la partita col suo ingresso». Parole al miele anche per Higuain, che torna a timbrare la rete: «Gonzalo ha vissuto un momento difficile a livello personale e globale. E’ rimasto fortemente scosso e pensava che il calcio fosse l’ultima cosa di cui occuparsi. Sono contento per il suo gol, è un giocatore importante per noi e ci darà tanto nell’ultima parte di stagione».

Su Pjanic, ormai destinato al Barcellona, ma Sarri se lo tiene stretto. «Non lo so se non giocherà più nella Juventus, la società non mi ha comunicato nulla. Per ora questo discorso non ci interessa perché il mercato inizia a settembre. Pjanic rimarrà con noi fino a fine agosto e spero anche dopo, è un giocatore che io terrei ma tutte le valutazioni spettano alla società».

Il ‘Pipita’ è tornato: «Sono felice, ringrazio tutti per essermi stati vicino»

Juventus-Lecce, Sarri: «Gara sofferta ma buona mentalità»
Gonzalo Higuain

Gonzalo Higuain sostituisce Dybala al 77’ e sei minuti più tardi infila Gabriel capitalizzando l’assist di Ronaldo. Il ‘Pipita’ non poteva desiderare un ritorno migliore, come racconta nell’immediato post-gara ai microfoni di Sky Sport. «Dopo un brutto periodo per la pandemia e la salute di mia madre, nella mia mente è cambiato qualcosa. Ho capito che dovevo tornare a mettermi a disposizione per la squadra. Compagni, mister, società e tifosi mi sono stati vicino ed è giusto che io concluda la stagione nel migliore dei modi. Sono felice di essere tornato. ora testa a martedì per la prossima partita. Abbiamo sette punti di vantaggio ma dobbiamo restare concentrati, le sorti del campionato possono cambiare da un momento all’altro».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui