Juventus, Morata vicinissimo al ritorno in bianconero

0

Alvaro Morata e Juventus, un matrimonio in bianconero che potrebbe consumarsi presto (di nuovo). I piemontesi, infatti sarebbero a un passo dallo spagnolo.

Juventus-Morata, calma piatta da Roma e Napoli

Le trattative che porterebbero Milik a Roma e Dzeko in bianconero si sarebbero arenate. Pirlo spinge sempre di più per l’acquisto di una punta e allora la dirigenza ha deciso di non poter più aspettare. L’ultima suggestiva idea ha portato a un avvicinamento al giocatore in forza all’Atletico Madrid. Sarebbe già in ballo l’accordo: prestito oneroso a 10 milioni con diritto di riscatto fissato a 45. La Juventus, inoltre, potrà proporre una deroga della temporaneità del trasferimento, rimandando il riscatto al 2022. Con il valzer delle punte che avrebbe inizio, Suarez ai Colchoneros. Morata potrebbe essere a Torino già domani per sostenere le visite mediche. Data la mancanza di offerte per Diego Costa, dunque, per i biancorossi questo sacrificio è stato necessario. 

Un ritorno al passato

La Vecchia Signora, dunque, sogna ora un tridente composto da Kulusevski, Morata e Ronaldo, con Dybala pronto a fare da interessante controfigura. Per l’iberico, dunque, un romantico ritorno in Italia. Con la Juventus, infatti, ha militato con questa maglia dal 2014 al 2016, segnando spesso reti decisive, come in semifinale di Champions League 2014-2015 contro il Real Madrid al Bernabeu e nella finale, poi persa, col Barcellona. Secondo OPTA, nel suo periodo alla Juve Morata avrebbe partecipato al numero maggiore dei gol, 27 reti e 16 assist. Lo spagnolo, inoltre, ritroverebbe Pirlo da tecnico, dopo aver condiviso un annata assieme da compagni di squadra. Al tempo in panchina sedeva Massimiliano Allegri.

Un accordo lampo, nato per le esigenze di mercato e le difficoltà nell’incastro dei tasselli relativi alle punte in uscita. Un acquisto sull’usato sicuro, un profilo che possa dare ulteriore credibilità e internazionalità all’attacco della Juventus. Attesi sviluppi nelle prossime ore.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui