Juventus-Napoli: la Lega Serie A lancia le Body Cam per la sfida

0

Una tra le sfide più importanti e di maggior spessore tecnico che andrà in scena nell’imminente weekend di gare in Serie A è senza dubbio quella tra i padroni di casa della Juventus e gli ospiti del ritrovato tecnico Walter Mazzarri, i campioni d’Italia in carica del Napoli: quelle tra bianconeri e partenopei, non importa che siano giocate all’Allianz Stadium di Torino come in questo specifico caso o allo Stadio Diego Armando Maradona in Campania, sono sempre battaglie di campo degne di nota. A rendere ancora più interessante la partita della quindicesima giornata nel campionato italiano sarà anche lo spettacolo tecnologico prestato dalla Lega. Per la prima volta nella storia della competizione faranno il loro esordio le cosiddette Body Cam.

Riscaldamento con Body Cam per Juventus-Napoli: Serie A sotto test

Il clima in quel di Torino si prospetta essere tra i più caldi, considerata anche una classifica di Serie A che inizia a farsi interessante in termini di rincorsa alla speranza chiamata Scudetto: tra i tanti temi di campo, proiezioni stagionali e “guerre” tra tifoserie e ideali, JuventusNapoli accrescerà il proprio tasso di bellezza e spettacolarità grazie ad un esordio tecnologico piuttosto importante in Serie A, quello relativo all’utilizzo in campo delle Body Cam. Ma cosa si intende più nello specifico? Già dallo scorso anno calcistico tale idea era stata testata con esperimenti ripetuti durante gli allenamenti.

In questo senso la partita tra bianconeri e partenopei sarà la prima nella storia del campionato italiano a vedere indossare una telecamera sul proprio corpo dai calciatori durante il riscaldamento pre-match. Stando a quanto riportato GOAL Italia, più nello specifico saranno i ragazzi del tecnico Massimiliano Allegri ad indossarle prima del fischio d’inizio. L’inedità novità sarà lanciata per l’appunto dalla Lega Serie A in collaborazione con l’emittente di streaming DAZN. L’amministratore delegato della compagnia da poco nata, Stefano Azzi, ha voluto dire la sua circa le sensazioni che si spera suscitare nei confronti degli spettatori.

Quanto enunciato da quest’ultimo dà speranza alla voglia di innovazione: “Questo debutto proietta la Serie A TIM verso il futuro dell’intrattenimento. La spettacolarizzazione degli eventi sportivi sta diventando sempre più centrale, lo sviluppo di funzionalità e l’interazione sempre più coinvolgente. Il contenuto attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative come la Body Cam diventa driver fondamentale per dare al tifoso un accesso privilegiato ed inedito”. La partita dell’intrattenimento inizierà, quindi, ben prima del fischio d’inizio alla sfida di campionato tra Juventus e Napoli. Riscaldamento, partita e post-partita si prospettano di altissimo livello proprio come le due compagini che scenderanno in campo per darsi battaglia.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui