Juventus, non solo Yildiz: dall’Argentina arriva Francisco Barido

0

Il mese di gennaio è ormai agli sgoccioli, ma continua ad emozionare i tifosi con una variegata gamma d’emozioni e goleador. Dopo una sequela lunga lista di sconfitte, vittorie e rigori mancati, è arrivato il momento d’approfittare delle occasioni della sessione invernale di calciomercato. Quest’ultima può smussare gli angoli di un modulo già collaudato e permettere a nuovi giocatori di sbloccare l’upgrade con una nuova squadra. Dando vita ad un déjà vu e facendo tesoro dell’ottimo risultato ottenuto con Kenan Yildiz, la Juventus sarebbe pronta a puntare su Francisco Barido. Scopriamo di più sul baby talento che a breve potrebbe approdare a Torino.

Juventus, dopo Yildiz arriva Francisco Barido

La Vecchia Signora ha buona memoria e anche in occasione della sessione invernale di calciomercato, attinge a pieni mani alle esperienze vissute in passato. Infatti alla Continassa il nuovo leitmotiv è il classe 2008. Quest’ultimo potrebbe essere il nuovo Matías Soulé e come già fatto in passato da Dein Huijsen ha incantato tutti nell’Under 15. A caldeggiare l’arrivo dell’energico sedicenne, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, sarebbe la sua stessa famiglia pronta a trasferirsi in Europa.

Juventus, non solo Yildiz: dall’Argentina arriva Francisco Barido

Francisco Barido ha attirato le luci della ribalta su di sé, anche grazie alla sua tecnica e dribbling da fuoriclasse. Tale scelta, da parte della dirigenza bianconera, è ambiziosa ma allo stesso tempo previdente. Infatti continuare a puntare su calciatori sempre più giovani permette di distribuire gli investimenti gradualmente. Tuttavia il giovane trequartista non ha ancora compiuto 16 anni, dunque non può mettere nero su bianco la trattativa come calciatore professionista.

L’inevitabile conseguenza la sua militanza tra le fila della Juventus, frutterà al Boca Juniors soltanto quanto dovuto a titolo d’indennità di formazione. Inoltre è possibile cogliere un ulteriore parallelismo che caratterizza le scelte del club torinese: l’accordo con l’albiceleste potrebbe seguire il medesimo iter di Vasilije Adzic. Quest’ultimo infatti al termine della season con il Buducnost Podgorica, compirà 18 anni e verrà acquistato dalla società piemontese.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui