Juventus, Ramsey verso la risoluzione del contratto

1
Juventus, Ramsey verso la risoluzione del contratto

L’amore tra Ramsey e la Juventus non è mai sbocciato. Il gallese, arrivato ormai 3 anni fa dall’Arsenal a parametro zero, non ha mai trovato la giusta sintonia con l’ambiente bianconero. Ora, dopo numerosi tentativi andati a vuoto, la dirigenza bianconera sembra aver trovato la direzione giusta per la cessione.

Ramsey – Juventus: titoli di coda

In 3 anni di Juventus Ramsey non è mai riuscito a trovare la giusta condizione fisica per far emergere le sue potenzialità. Anche i numeri che ha collezionato con la maglia bianconera sono l’ennesima prova di un capitolo ormai giunto al termine. Dal 2019 ad ora Ramsey ha totalizzato 54 presenze mettendo a segno solamente 5 gol. Numeri troppo bassi per un giocatore di grande esperienza internazionale che avrebbe dovuto aiutare il club anche in ottica Champions. Dopo il fallimentare prestito ai Rangers di Glasgow, con tanto di errore decisivo dal dischetto nella finale di Europa League, il futuro del centrocampista bianconero è ancora una volta lontano da Torino. La Juventus vuole difatti liberarsi a tutti i costi dell’alto ingaggio da 7 milioni annui del giocatore, e la risoluzione contrattuale sembra l’idea più fattibile. 

La Juventus ha dunque deciso che la sua avventura a Torino è finita e il calciatore non andrà nemmeno in ritiro. A facilitare la rescissione del suo contratto stavolta c’è il decadimento della clausola per il bonus permanenza che garantiva ai suoi agenti circa 2,8 di euro in caso di mancata cessione. Dopo il 2021 è decaduta ed ora l’entourage di Ramsey non ha nessun interesse che il centrocampista rimanga alla Juventus.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui