Juventus-Sassuolo 3-1, Pirlo: «Sofferto ma contava vincere»

0
Juventus-Sassuolo 3-1, Pirlo: «Sofferto ma contava vincere»

La Juventus soffre contro un ottimo Sassuolo ma nel finale porta a casa l’intera posta in palio: 3-1 per la squadra di Pirlo grazie alle reti di Danilo, Ramsey e Ronaldo. Nonostante la superiorità numerica per un tempo, i bianconeri si sono complicati la vita subendo il pareggio di Defrel, ma con pazienza e qualità hanno scardinato la difesa neroverde portando a casa la terza vittoria consecutiva. Il terzo posto occupato dalla Roma ora dista un punto.

Juventus-Sassuolo 3-1, Pirlo: «La classifica? Guardiamo prima a noi stessi»

Al termine della gara, il tecnico bianconero Andrea Pirlo fa il punto su due giocatori usciti anzitempo per infortunio: «Dybala ha preso un trauma contusivo al collaterale, che gli è rimasto un pò sotto al ginocchio. Valuteremo nei prossimi giorni, speriamo non sia nulla di grave. McKennie ha avuto già ieri un fastidio allo psoas, oggi ne ha risentito quando ha alzato la gamba per un colpo di tacco».

Il successo di stasera ha dato continuità alla bella vittoria contro il Milan: «E’ importante guardare a noi stessi partita dopo partita. Bisognava vincere stasera altrimenti la partita di “San Siro” non sarebbe servita a niente. Abbiamo giocato una gara sofferta, gestita male dopo il nostro vantaggio con troppa sufficienza. Dopo siamo stati costretti ad alzare il baricentro più disordinati, ma contava vincere con voglia e carattere».

Tra una settimana il big match contro l’Inter: «Queste partite sono belle da giocare, le motivazioni salgono e i punti in palio cominciano ad essere pesanti. Siamo la Juventus, abbiamo la pressione di vincere tutte le partite. In questo momento non deve importarci la classifica, siamo ancora distanti e dobbiamo solo concentrarci su noi stessi e affrontare le partite come se fossero finali. Tra qualche mese vedremo dove siamo. Ora ci prepariamo prima alla gara di Coppa Italia prima della gara di Milano».

Pirlo sul gol di Defrel: «Centrocampo passivo e i difensori devono essere più attenti»

Gli aspetti su cui la Juventus è migliorata: «La squadra è cresciuta soprattutto nell’autostima e negli automatismi. Ora iniziamo a coprire bene le posizioni con tutti i giocatori, abbiamo anche recuperato alcuni giocatori sul piano fisico. Il secondo tempo col Torino ci ha dato la forza per reagire. Abbiamo capito che se non affrontiamo le partite con la giusta determinazione andiamo incontro a brutte figure».

Pirlo analizza gli errori sul gol del Sassuolo: «I nostri centrocampisti sono stati passivi e i due difensori centrali erano posizionati male. Quando affronti un attaccante Demiral deve stare più attento e Bonucci deve stare più attaccato, quando sei due contro uno non devi lasciare spazi. Poi Defrel è stato bravo nel stoppare il pallone».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui