Juventus, si presenta Arthur: «La Champions una priorità»

0

In casa Juventus è il giorno della presentazione di Arthur Melo, centrocampista brasiliano arrivato dal Barcellona nell’ambito dello scambio con Pjanic. Il 24enne nativo di Goiàs è stato acquistato per 72 milioni di euro più 10 di bonus, mentre per il bosniaco i blaugrana hanno speso 60 milioni più 5 di bonus. Un’operazione che ha fatto felice le casse di entrambi i club generando una cospicua plusvalenza. Per Arthur si tratta della prima esperienza in Italia: a lui sono affidate le chiavi del centrocampo bianconero, magari seguendo le orme del suo idolo Iniesta e soprattutto del suo nuovo allenatore Andrea Pirlo.

Juventus, è il giorno di Arthur: «Un sogno giocare con grandi campioni come Ronaldo»

«E’ un giorno importante per me e la mia famiglia, – ha dichiarato Arthur nella conferenza stampa di presentazione – voglio ringraziare i dirigenti della Juventus e tutti per avermi accolto nel migliore dei modi. Sono molto contento di essere qua, è un privilegio giocare con grandi campioni come Cristiano Ronaldo, è la realizzazione di un sogno. Ho tanto entusiasmo, mi è subito piaciuto il progetto e come sono state gestite le pratiche. Parliamo della Juventus, un club dalla storia unica con una struttura importante. Il progetto di questo club è estremamente ambizioso, ed è chiaro che la Champions sia una priorità. Vincerla sarebbe un passo incredibile per la mia carriera, così come vincere tanti altri trofei».

Il giovane centrocampista agli ordini del nuovo tecnico della Juventus, Andrea Pirlo: «Col mister abbiamo parlato di alcuni dettagli, lui è anche un giocatore unico e per me è un privilegio giocare con un allenatore come lui. Sul modulo e la posizione in campo non abbiamo ancora discusso, posso solo dire che in Nazionale ho giocato in modo diverso rispetto a Barcellona. Ribadisco di essere contento di interfacciarmi con Pirlo, tutti coloro che hanno un certo interesse per il calcio sanno chi è e cosa ha fatto, la sua grandezza non deve nemmeno essere presentata. I connazionali? Conoscevo già tutti i giocatori della Seleçao, mi hanno accolto nel migliore dei modi così come tutti gli altri compagni e i dirigenti. In tanti hanno parlato con me e anche i tifosi, sento affetto attorno a me e, se non posso ancora dire di sentirmi a casa, ci sono molto vicino».

Il brasiliano e Suarez di nuovo compagni di squadra? «Sarebbe un valore aggiunto»

Arthur spende belle parole per la sua ex squadra: «Posso solamente ringraziare tutto il club che ha dimostrato grande affetto nei miei confronti e mi ha fatto giocare in Europa. Posso dire solo cose bellissime sul Barcellona e tutti i suoi tifosi. Porto questa squadra nel cuore ma adesso comincia un nuovo capitolo con la Juventus. Io pagato più di 80 milioni? Questi sono i numeri che girano oggi nel mondo del calcio, ma io non mi fisso su questi valori. Penso invece che la Juventus abbia deciso di investire tanto su di me e quindi cercherò di onorare l’impegno preso. Mi sento molto meglio dal punto di vista fisico e mentale, nell’ultima stagione ho avuto qualche problema di infortunio ma non sono d’accordo sul basso rendimento delle mie prestazioni. Anzi, i miei dati sono risultati migliori rispetto all’annata precedente».

Il centrocampista brasiliano potrebbe ritrovare Suarez anche alla Juventus: «Non ho avuto modo di chiacchierare con lui ma sicuramente parliamo di un grande giocatore. Sarebbe sicuramente un valore aggiunto per la Juventus, non conosco comunque la sua situazione attuale». Sul calcio italiano: «Secondo me è caratterizzato da più contatti. Ho seguito molto i club italiani, penso che sarà una stagione difficile con incontri avvincenti e ci saranno lotte all’ultimo tocco. Siamo tutti ansiosi di cominciare».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui