Juventus-Torino, le formazioni ufficiali: CR7 dal primo minuto

0

Analizziamo le formazioni ufficiali di Juventus e Torino, che nella gara delle 18:00 all’Allianz Stadium di Torino daranno vita al 201° Derby della Mole della storia. Le due squadre arrivano alla partita con una classifica e stato d’animo differenti.

La Juventus, che ha ben figurato in Champions mercoledì sera ottenendo la qualificazione al turno successivo, in campionato viene dal pareggio per 1-1 in casa del Benevento. Attualmente i bianconeri occupano la quarta posizione in classifica con 17 punti, con un bottino di 4 vittorie e 5 pareggi in 9 partite. Oggi Pirlo dovrà fare a meno di Morata, squalificato, e Demiral e Chiellini infortunati. Ritorna titolare CR7 a fianco a Dybala, a centrocampo Bentancur sostituisce Arthur.

Il Torino, invece, vive un momento molto difficile. Attualmente i granata sono diciottesimi con un magro bottino di 6 punti in 9 partite. Giampaolo, ritornato dopo il Covid, schiera i suoi uomini con il 3-5-2, si rivede titolare Nkoulou che sostituisce Izzo. In attacco la coppia formata da Zaza e Belotti, quest’ultimo nella giornata precedente ha festeggiato le 200 presenze con la maglia del Torino.

Il direttore di gara è il signor Orsato della sezione di Schio, affiancato da Carbone e Giallatini. Di Bello il quarto ufficiale. Al VAR, invece, troviamo Mazzoleni, coadiuvato da Paganessi. Seguono le formazioni ufficiali di Juventus-Torino.

Juventus-Torino, le formazioni ufficiali

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Kulusevski, Bentancur, Rabiot, Bernardeschi; Dybala, Ronaldo.

PANCHINA: Alex Sandro, Bernardeschi, Da Graca, Dragusin, Frabotta, Israel, McKennie, Pinsoglio, Portanova, Arthur, Ramsey.

ALLENATORE: Andrea Pirlo.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Nkoulou, Lyanco, R. Rodriguez; Singo, Meité, Rincon, Linetty, Ansaldi; Zaza, Belotti.

PANCHINA: Bonazzoli, Bremer, Buongiorno, Edera, Gojak, Horvath, Izzo, Lukic, Milinkovic-Savic, Rosati, Segre, Vianni, Vojvoda.

ALLENATORE: Marco Giampaolo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui