Juventus formato United: Van de Beek e Pogba gli obiettivi

0

Che nel centrocampo della Vecchia Signora serva una scossa è fuori da ogni ombra di dubbio. Con l’arrivo di Locatelli nella scorsa estate qualcosa è stato puntellato. Ma restano ancora delle grandi lacune che non sono state colmate dai tempi della prima gestione di Allegri. Sarà quindi la zona nevralgica del campo a ricevere più innesti. E, rimanendo in tema, i nomi caldi per la Juventus attualmente sono Van de Beek e Pogba. 

Juventus: Pogba atto secondo ed assalto a Van de Beek

Il secondo è ben noto a tutti i tifosi juventini. Dopo il pessimo trattamento riservatogli in quel di Manchester, è sbocciato sotto la guida di Massimiliano Allegri che l’ha trattato come un figlio. È diventato in poco tempo l’idolo della folla ed il suo addio ancora oggi fa male ai supporters bianconeri.  

Le voci su un suo possibile ritorno rimbalzano da anni, anche dalla stagione dopo in cui se ne è andato. Ma, nonostante gli evidenti screzi soprattutto con Mourinho, non si è mai mosso da Manchester. Ora il contratto è in scadenza e, con il suo arrivo di ieri a Torino per le semifinali di Nations League, ha rilasciato qualche dichiarazione che fa sognare la Juventus. “Parlo sempre con i miei ex compagni. A Torino si sta bene. Ora sono a Manchester, ho ancora un anno di contratto e voglio finire la stagione nel migliore dei modi, poi vedremo”. Secondo L’Equipe, il suo rinnovo sarebbe ad un passo, ma il centrocampista non dà nulla per certo.  

Juventus formato United: Van de Beek e Pogba gli obiettivi

La Juventus guarda in casa United non solo per Pogba, ma anche per Van de Beek. Dopo la stagione spaziale con l’Ajax fino alla semifinale di Champions, il Manchester aveva fatto un investimento monstre per il giocatore. Fiducia che però non è stata ripagata sul campo. Dopo qualche prestazione sottotono, Van de Beek non è entrato nelle grazi di Solskjaer che difficilmente gli concede lo spazio che merita. Il suo talento è innegabile, ma evidentemente l’ambiente inglese non è quello giusto per lui.  

Allegri ha chiesto un innesto a centrocampo, ed il nome in pole sarebbe quello di Tchouameni del Monaco. In questo caso però i milioni da versare per prenderlo sarebbero almeno 40. Perciò la trattativa è ancora in fase di stallo per aspettare un’eventuale apertura allo United per un prestito con diritto di riscatto. Occhio però all’Everton che vorrebbe portarlo sulla sponda blu di Liverpool. Economicamente più accessibile per la JuventusDonny Van de Beek sarebbe perfetto anche sul lato tecnico grazie alla sua duttilità nelle due fasi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui