Juventus-Hellas Verona, ad Allegri piace cambiare: la strategia decisiva

0
Juventus-Hellas Verona, ad Allegri piace cambiare: la strategia decisiva

Il mese di ottobre si avvia precipitosamente verso la fine, ma le emozioni per i tifosi del Bel Paese non accennano a diminuire. Ormai la Serie A 2023/2024 è entrata nel vivo e grazie a un turbinio di vittorie e sconfitte lascia col fiato sospeso gli appassionati. Tuttavia oltre ai goal, rigori mancati e la celebrazione del fair play all’interno dell’ambito rettangolo verde, c’è qualcos’altro al centro dell’attenzione per intere schiere di supporters: la decima giornata di campionato. A movimentare il prossimo weekend sarà il match tra Juventus e Verona, per il quale Massimiliano Allegri starebbe già elaborando la strategia adatta. Scopriamo insieme di più sui punti di riferimento bianconeri, per il tête-à-tête con l’undici allenato dal mister Marco Baroni.

Juventus-Hellas Verona, l’obiettivo di Massimiliano Allegri

Per la Vecchia Signora è arrivato il momento di rialzare la testa, a conferire un booster di fiducia è stata anche la vittoria contro il Milan. A riportare il club torinese sulla cresta dell’onda, è anche l’alchimia in difesa che ha permesso di collezionare nel 2023 ben 16 clean sheet. L’occasione per riconfermarsi alla sommità della classifica è la sfida contro gli Scaligeri, in programma sabato 28 ottobre presso l’Allianz Stadium.

D’altro canto i Mastini cercheranno in tutti i modi, con una vittoria, d’interrompere il lungo digiuno che perdura dal 26 agosto. In quell’occasione i gialloblù avevano mandato k.o. la Roma con due ineludibili reti. Se il settore difensivo sembra aver trovato la quadra, l’attacco avrebbe bisogno di essere ancora limato da Max. Come riportato da La Gazzetta dello Sport sia Federico Chiesa che Dusan Vlahovic hanno inaugurato la season con 4 centri e in seguito sono stati bloccati da alcuni sinistri.

grafica-vlahovic-chiesa Juventus-Hellas Verona, ad Allegri piace cambiare: la strategia decisiva

Anche Arek Milik e Moise Kean hanno dovuto lasciare il campo a causa degli infortuni, infatti il primo ha subito dei problemi al polpaccio e al secondo si è riacutizzato il dolore alla tibia. Invece per la partita contro l’Hellas Verona, Massimiliano Allegri potrà contrare sui quattro perni del reparto offensivo della Juventus. Dunque il cinquantaseienne livornese, avendo a disposizione quattro punte per due posti, potrà attuare un provvidenziale turn over.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui