Juventus, Yildiz-Chiesa: la combo per vederli entrambi in campo

0

Il mese di gennaio ha fatto capolino nelle nostre giornate, archiviando a suon di goal il 2023. Con un breve ma intenso carosello di goleade, i protagonisti della Serie A hanno incantato intere schiere di tifosi. Molte squadre sono già scese in campo per agguantare un’altra vittoria, facendo già pregustare l’andamento della squadra nel nuovo anno. Altre sono finite sotto la lente d’ingrandimento dei supporters, con le prime trattative della sessione invernale di calciomercato. Inoltre a strizzare l’occhio al film diretto da John Landis, intitolato “Una poltrona per due”, sono Yildiz e Chiesa con la maglia della Juventus.

Juventus, una maglia per due: le possibilità per Yildiz e Chiesa

I due giocatori bianconeri, seppur con risultati differenti, sono risultati decisivi nelle ultime partite disputate tra le fila del club torinese. Le performances offerte contro la Salernitana, hanno innescato una serie d’ipotesi riguardanti la loro contemporanea inclusione nella formazione iniziale designata dal mister Massimiliano Allegri. Ma quali sono le combinazioni che il cinquantaseienne livornese potrebbe adottare in tale direzione? Scopriamolo insieme.

Ieri, giovedì 4 gennaio, la Vecchia Signora ha mandato in visibilio gli juventini firmando 6 centri in Coppa Italia. Ad aggiornare il tabellino dell’Allianz Stadium, sotto gli occhi di 40.548 spettatori, è stato anche Kenan Yildiz. Il diciottenne turco ha beffato l’estremo difensore avversario all’88’, invece Federico Chiesa ha contribuito alle 3 reti messe a segno dai padroni di casa. Per vedere giocare i due talentuosi alfieri alla corte di Max, vi sarebbero alcuni moduli ad hoc.

Juventus, Yildiz-Chiesa: la combo per vederli entrambi in campoTra le ipotesi più azzardate vi sono senza dubbio: un 3-4-2-1 o 4-3-2-1. Con quest’ultimi i due mattatori torinesi si ritroverebbero alla spalle di una punta centrale. Come inevitabile conseguenza, vi sarebbe una smarginatura nel centrocampo della Juventus. Tuttavia vi sarebbe ancora una chance, affinché l’ex Fiorentina e il campione in erba tentino tale mandrakata: un continuo turn over nel ruolo di mezz’ali in fase di ripiegamento. Per scoprire se ciò avverrà non resta altro che attendere il prossimo match contro gli Ippocampi, in programma domenica 7 gennaio.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui