Kamada e la rinascita sotto la cura Tudor: rinnovo in vista?

0

Tra i giocatori della Lazio che hanno più beneficiato dell’avvicendamento in panchina tra Sarri e Tudor, c’è senza dubbio Kamada che ora pensa addirittura al rinnovo con la Lazio. Dopo i primi mesi nella Capitale vissuti da oggetto misterioso, tranne per il lampo di Napoli, col cambio di tecnico il giapponese è diventato un titolare inamovibile

La sua fiducia nelle ultime apparizioni è cresciuta sempre di più e questo si nota in campo. Autore di prove convincenti, si sta ritagliando un ruolo da trascinatore nel gioco del mister croato. 

Kamada e la rinascita sotto la cura Tudor: rinnovo in vista?

Il 26enne infatti, gioca nei due di centrocampo nel 3-4-2-1 alle spalle delle seconde punte, ed è di fatto una pedina decisiva per i biancocelesti. I suoi inserimenti tra le linee, la sua abilità nella pressione e la sua qualità, danno infatti molta efficacia al ruolo che Tudor sembra avergli cucito su misura. 

L’assist decisivo nella vittoria di Genova, l’ottima prestazione contro l’Hellas Verona ieri sono indizi ulteriori a un’impressione ben chiara: Kamada con Tudor è totalmente un altro giocatore e ora pensa al rinnovo di contratto che fino ad un mese fa sembrava un miraggio.

Kamada, da oggetto misterioso a titolare fisso con Tudor: ecco le cifre in caso di rinnovo di contratto

Il giapponese, che aveva anche perso la sua nazionale per colpa dell’utilizzo pressoché inesistente nei primi mesi in biancoceleste, sta valutando attentamente il suo futuro. Smentita da Kamada stesso l’indiscrezione dell’opzione di rinnovo dietro pagamento di 100 euro da parte del calciatore, c’è comunque nel contratto l’ipotesi di prolungamento. 

Infatti, nell’accordo stipulato la scorsa estate è prevista la possibilità di estendere il contratto per altre due stagioni. Il compenso di Kamada sarebbe, in caso di attivazione di questa clausola, di 3.5 milioni all’anno fino al 2026. 

Kamada e la rinascita sotto la cura Tudor: rinnovo in vista?

L’opzione che può essere attivata entro inizio Giugno e che sembrava impossibile, ora è invece ogni match che passa sempre più fattibile. Nell’ambiente Lazio infatti, hanno iniziato ad apprezzare il calciatore giapponese, un’importante iniezione di fiducia che nel calcio fa tutta la differenza del mondo. 

Il nuovo ruolo e la sua duttilità tattica, dato che può essere alzato anche sulla linea dei trequartisti, lo rendono un giocatore imprescindibile per Tudor. Tutto questo quindi, porta verso il rinnovo di contratto, al di là della competizione europea che potrebbero giocare i biancocelesti la prossima stagione. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui