La Lazio e il calcio piangono Daniel Guerini

0
La Lazio e il calcio piangono Daniel Guerini

In questi giorni si stanno giocando partite nazionali per la qualificazione ai mondiali 2022 in Qatar. L’Italia ha superato l’Irlanda del Nord per 2-0. Gli azzurri e Mancini hanno dedicato la vittoria al giovane Daniel Guerini, primavera della Lazio morto il 24 marzo.

I fatti di quella dannata sera

Roma, 24 marzo. Alle 20:20 ha perso la vita in un incidente automobilistico Daniel Guerini, giocatore della primavera della Lazio. In viale Palmiro Togliatti, nella periferia a sud est di Roma, la Smart che aveva a bordo il calciatore e alcuni amici ha impattato con un’altra vettura.

I due amici di Guerini sono rimasti feriti ma sembrano fuori pericolo. Anche il conducente dell’altra macchina non è in gravi condizioni. Nei prossimi giorni e settimane verranno portato avanti le indagini e disposta l’autopsia del corpo di Guerini.

mancini-e1543687604563 La Lazio e il calcio piangono Daniel Guerini

Daniel Guerini, un 10 che mancherà alla Lazio e al calcio

Daniel Guerini classe 2002, era un gioiello della primavera laziale. Trequartista di ruolo, numero 10 nei fatti. La fantasia e il sinistro di Guerini si erano visti già nel prestito al Torino under-19. Il giovane aveva segnato su punizione proprio alla sua Lazio, quella che aveva lasciato per cercare fortuna, minutaggio e crescita.

L’anno successivo è tornato a vestire i colori biancocelesti, era tornato a vincere nella Capitale. L’ultimo recente successo è stato proprio un 3-0 al Torino di cui aveva indossato la maglia. Una volta che sei sulla cresta dell’onda non puoi immaginare che le cose si ribaltino in questo modo.

“La Lazio è una grande famiglia che oggi è affranta dal dolore, ma sa che il ricordo di Daniel resterà per sempre a tener viva la memoria di un giovane campione, scomparso troppo presto”

Lotito La Lazio e il calcio piangono Daniel Guerini

Queste le parole del Presidente della Lazio, Claudio Lotito, in memoria di Daniel Guerini, un giovane che come Piermario Morosini, Miklos Feher e Antonio Puerta, se n’è andato anche lui troppo presto.

Condoglianze.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui