La Liga, la classifica marcatori aggiornata

0

Approfittiamo della sosta Nazionali per analizzare la classifica marcatori della Liga. Il Real Madrid di Carlo Ancelotti guarda tutti dall’alto, a + 8 sul Barcellona. Sembra finita la favola del Girona, che ha notevolmente rallentato il ritmo e ora si trova a 10 lunghezze dai Blancos. Grazie alla sconfitta dell’Atletico Madrid con i Blaugrana, l’Athletic Bilbao è ora al quarto posto a +3 sui Colchoneros. In zona retrocessione Granada e Almería sembrano ormai avere poche speranze, mentre il Cadice aspetta eventuali passi falsi del Celta Vigo e del deludente Siviglia (rispettivamente a -5 e -6).

La Liga, la classifica marcatori aggiornata

  • 16: Bellingham (Real Madrid)
  • 15: Borja Mayoral (Getafe), Budimir (Osasuna);
  • 14: Dovbyk (Girona), Morata (Atletico Madrid);
  • 13: Sorloth (Villarreal), Guruzeta (Athletic Bilbao), Lewandowski (Barcellona);
  • 12: Vinicius (Real Madrid), Hugo Duro (Valencia);
  • 11: Griezmann (Atletico Madrid);
  • 10: En-Nesyri (Siviglia), Strand Larsen (Celta Vigo), Gerard Moreno (Villarreal).

Il fenomeno Jude Bellingham ha trovato la sua collocazione tattica da trequartista ed è in cima alla graduatoria, sovrastando anche nomi di rilievo. A un gradino più basso la coppia composta da due vecchie conoscenze della Serie A, Borja Mayoral e Ante Budimir. Lo spagnolo ex Roma sta conducendo gli Azulones verso tranquilissime acque di metà classifica e lo stesso vale per il croato con l’Osasuna, bomber salvezza per il Crotone dal 2017 al 2019. Chiudono il podio Artem Dovbyk e Alvaro Morata. L’ucraino è il cannoniere di riferimento dei catalani, nonostante stia vivendo un periodo di flessione. L’ex Juventus sta rivivendo una stagione ad alti livelli e difficilmente il Cholo Simeone se ne priverà per la prossima annata.

Sorprende in un certo senso l’assenza nella top 3 di Robert Lewandowski, capocannoniere della scorsa annata, ma avrà ancora 10 partite per aumentare il suo bottino. Morata-Griezmann, Bellingham-Vinicius e Sorloth-Gerard Moreno sono le migliori cooperative del gol, 25, 24 e 23 reti rispettivamente. Chi vincerà l’ambito titolo Pichichi e darà seguito al forte attaccante polacco?

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui