Lacazette, futuro in bilico tra Lione, America e Arabia

0

Il futuro di Lacazette, capitano del Lione, è in bilico. Il 32enne francese sarebbe infatti tentato da varie proposte giunte al suo entourage in questi ultimi mesi, molto remunerative dal punto di vista economico. 

La permanenza del forte centravanti transalpino, in quella che è la sua squadra del cuore, potrebbe dipendere dalla qualificazione o meno alle prossime coppe europee. La squadra francese, partita malissimo in campionato, con l’arrivo del nuovo tecnico Sage sta scalando la classifica

Lacazette, futuro in bilico tra Lione, America e Arabia

L’Olympique Lione è infatti ora a -2 dalla qualificazione alla Conference League e a -3 dalla qualificazione in Europa League. Obiettivo qualificazione in Europa dunque adesso ampiamente alla portata del club, che avrebbe poi anche la possibilità di qualificarsi attraverso la Coppa di Francia, dato che l’OL è in finale contro il PSG. 

Le altre proposte che stanno facendo vacillare l’ex Arsenal sono quella dei Los Angeles Galaxy in MLS e di due club sauditi che mettono sul piatto un biennale più opzione per un terzo anno. La scelta di Alexandre sarà, dunque, anche una scelta di vita oltre che economica, tra culture molto diverse tra loro dove poter vivere. 

Lacazette, in attesa di decidere il proprio futuro in bilico tra varie destinazioni, può andare alle Olimpiadi

In attesa di delineare dunque al meglio il proprio futuro, può esserci una gradita sorpresa per Lacazette. Infatti, il capitano del Lione, potrebbe essere chiamato a rappresentare la selezione di calcio francese alle Olimpiadi come fuoriquota. 

Per il 32enne sarebbe un grande onore partecipare alle Olimpiadi casalinghe ed avrebbe infatti già dato il suo benestare al CT e dunque selezionatore, Thierry Henry. La Francia come tutte le altre nazioni partecipanti può portare oltre alla selezione Under-21, ben 3 fuoriquota. 

Lacazette, futuro in bilico tra Lione, America e Arabia

In attesa di capire se Mbappè ed altri campioni possono farne parte, avanza dunque in maniera prepotente la candidatura di Lacazette. Il quale si potrebbe lasciare la Francia, ma dopo un’estate da sogno

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui