L’anno degli addii: Marcelo saluta il Real Madrid

0
L’anno degli addii: Marcelo saluta il Real Madrid

Da Lewandowski a Di María fino ad arrivare a Chiellini e Dybala, si può dire come questa sia stata la stagione degli addii di bandiere o di calciatori che hanno fatto la storia nei loro club. A questi proprio ieri sera, si è aggiunto un addio di un altro fuoriclasse. Al Santiago Bernabeu, in occasione dell’ultima giornata di Liga contro il Real Betis, Marcelo ha salutato il Real Madrid dopo diverse stagioni da protagonista entrando a 20′ dalla fine al posto di Mendy.

Marcelo saluta il Real Madrid: l’addio di un’altra bandiera

Acquistato dalla Fluminense nel gennaio 2007, Marcelo Vieira da Silva Júnior ha iniziato la sua avventura con grandi aspettative da parte degli addetti ai lavori. Considerato sin da subito come l’erede di un mostro sacro del calibro di Roberto Carlos per posizione in campo e caratteristiche, alla fine si può dire che il terzino sinistro non ha affatto deluso le attese. Le 585 partite disputate e i suoi 44 gol e 103 assist con i Blancos, lo inseriscono di diritto nella classifica dei terzini sinistri più forti della storia del calcio.

Marcelo-Real-Madrid L'anno degli addii: Marcelo saluta il Real Madrid

In 15 anni con le Merengues, inoltre, Marcelo ha vinto la bellezza di 24 trofei. Sei Campionati spagnoli, due Coppe del Re, cinque Supercoppe, quattro Champions, tre Supercoppe europee e quattro Mondiali per Club. Numeri da capogiro per uno dei più forti giocatori della storia del Real Madrid. Trofei che potrebbero diventare 25 in attesa della finale di Coppa dei Campioni contro il Liverpool. Dopo gli addii negli ultimi anni di Cristiano Ronaldo, Varane e Sergio Ramos, un’altra colonna storica della compagine madrileña è pronta a salutare definitivamente i Blancos. Nonostante le ultime annate contraddistinte da poche presenze per via di qualche guaio muscolare, Marcelo da vero leader ha sempre dato un contributo importante anche fuori dal campo. Il brasiliano eletto capitano dopo la despedida di Sergio Ramos, è pronto a lasciare il Real alzando al cielo di Parigi la quinta Champions League della sua gloriosa carriera!

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui