Lazio-Bologna, le formazioni ufficiali: out Milinkovic-Savic

0
Lazio-Bologna, le formazioni ufficiali: out Milinkovic-Savic

La Lazio vuol tornare a vincere in campionato dopo tre gare di digiuno, e questa sera ci proverà contro il Bologna (di seguito le formazioni ufficiali). I biancocelesti cercano continuità dopo lo splendido successo in Champions League contro il Borussia Dortmund e risalire la china in classifica dopo i soli quattro punti in altrettante partite. Sarà la sfida numero 153 tra i biancocelesti e i felsinei: bilancio piuttosto in equilibrio con 53 vittorie della Lazio e 56 dei rossoblù, 43 i pareggi. I biancocelesti sono però reduci da una striscia positiva contro il Bologna, con 14 risultati utili consecutivi (7 vittorie e altrettanti pareggi). L’ultima sconfitta risale al 2012, unico ko della Lazio negli ultimi 23 anni contro gli emiliani.

Cerca un riscatto il Bologna, che non ha iniziato bene la stagione con tre sconfitte in quattro partite e un solo successo nel derby contro il Parma. La squadra di Mihajlovic ha sfiorato la vittoria nell’ultimo turno, ma dopo il vantaggio per 3-1 i rossoblù si sono fatti rimontare 3-4 dal Sassuolo. Il Bologna vuole anche sfatare un tabù in casa della Lazio, dove ha vinto una sola volta dalla stagione 1989/90. Simone Inzaghi, inoltre, da quando è allenatore della Lazio non ha mai perso contro i felsinei: in otto gare, 4 vittorie e altrettanti pareggi.

Arbitra l’incontro Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia, assistito da Fiorito e Zingarelli. Quarto uomo Dionisi, al VAR Mazzoleni e AVAR Di Vuolo. Fischio d’inizio ore 20,45 allo stadio “Olimpico” di Roma.

Lazio-Bologna, le formazioni ufficiali

Qualche rotazione per Simone Inzaghi in vista del secondo impegno di Champions League contro il Brugge. Cinque novità rispetto all’ultima gara di campionato: tra i pali gioca Reina, a centrocampo fuori Milinkovic-Savic per un infortunio e spazio ad Akpa-Akpro, mentre sulle fasce ci sono Marusic e Fares. In attacco torna Immobile dopo la squalifica. Assenti anche Proto, Strakosha, Radu e Cataldi. Solo un cambio, invece, nel Bologna: dentro Sansone e fuori Orsolini. Indisponibili Dijks, Poli, Medel e Skov Olsen.

LAZIO (3-5-2): 25 Reina; 4 Patric, 14 Hoedt, 33 Acerbi; 77 Marusic, 92 Akpa-Akpro, 6 Leiva, 10 Luis Alberto, 96 Fares; 17 Immobile, 11 Correa.

PANCHINA: 71 Alia, 3 Luiz Felipe, 93 Vavro, 16 Parolo, 29 Lazzari, 8 Anderson, 18 Escalante, 7 Pereira, 20 Caicedo, 94 Muriqi.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

BOLOGNA (4-2-3-1): 28 Skorupski; 29 De Silvestri, 23 Danilo, 14 Tomiyasu, 3 Hickey; 30 Schouten, 32 Svanberg; 7 Orsolini, 21 Soriano, 10 Sansone; 24 Palacio.

PANCHINA: 1 Da Costa, 34 Ravaglia, 4 Denswil, 15 Mbaye, 33 Calabresi, 6 Paz, 22 Kingsley, 8 Dominguez, 18 Baldursson, 55 Vignato, 9 Santander, 99 Barrow.

ALLENATORE: Sinisa Mihajlovic.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui