Lazio-Juventus (0-2), Sarri: “Dei tifosi della Juve non mi frega nulla”

0
Conferenza Lazio Juventus Sarri

L’allenatore della Lazio, Maurizio Sarri, ha parlato al termine della sconfitta per due a zero contro la Juventus di Massimiliano Allegri

Lazio-Juventus, Sarri: “Difficile sostituire Ciro” 

Il tecnico ex Napoli ha commentato cosi la gara dei suoi: “Cataldi non poteva vedere Morata in occasione del primo rigore, perché era alle sue spalle. Il VAR ha sbagliato, visto che con il fermo immagine ci sarebbe stato anche un rigore su Pedro. La squadra ha fatto bene, ha subito il primo rigore e nella mezz’ora della ripresa ha avuto un predominio totale, senza subire contropiedi. Ci siamo poi disuniti dopo il secondo gol, ma abbiamo avuto un possesso palla nella metà campo della Juventus importante, addirittura superiore a quello avuto contro la Salernitana“. 

Sulla pesante assenza di Ciro Immobile: “Ciro segna 40 gol l’anno, sarebbe difficile da rimpiazzare per qualsiasi squadra. Valuteremo le sue condizioni nelle prossime ore. La partita è diventata difficile con il 4-5-1 bianconero, gli esterni hanno fatto bene e non potevano fare di più. Mi sono piaciuti anche gli interni, anche se forse avrebbero potuto tirare un po’ di più”. 

“La Juventus ha vinto come sa”

Sarri ha parlato cosi della prestazione dei suoi: “Noi abbiamo fatto una buona partita, abbiamo giocato bene tenendo la Juve nella propria metà campo. Dovevamo rimanere squadra fino alla fine. La squadra ha avuto la supremazia territoriale, però per la mole di gioco prodotto siamo mancati meglio ultimi metri“. 

Sulla partita della Juventus di Allegri: “La Juve ha vinto come sa, rigorino per il vantaggio fase difensiva bassa bella solida e contropiede. Così hanno vinto tante partite e campionati. Noi abbiamo fatto il nostro“. 

Sugli impegni: “Non lo so più se la gara contro la Lokomotiv sia da vincere a tutti i costi, così non si riesce a giocare con questi orari e questi calendari. È una situazione quella di Mosca che per la nostra rosa rimane difficile“. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui