Lazio-Juventus (1-0), Allegri: «Momento difficile, ma ne usciremo»

0

Crisi totale: la Juventus cade contro la Lazio e la panchina di Allegri potrebbe cominciare a traballare a campionato in corso. La vittoria dei biancocelesti alla prima di Tudor è una scossa per la corsa alla Champions League 2024/2025. Il tecnico dei bianconeri ha commentato la sconfitta di questo pomeriggio.

Allegri su Lazio-Juventus (1-0): «Abbiamo bisogno del supporto dei tifosi»

Il gol di Marusic nel finale completa un Lazio-Juventus che lascia nello sconforto gli uomini di Allegri e riporta serenità nella squadra biancoceleste. Il cambio di formazione, le assenze e la mancanza di gol e occasioni hanno sicuramente inciso nella prestazione dei bianconeri, ormai nel pieno della tempesta. Massimiliano Allegri ha parlato nel post partita e analizzato quest’ennesima sconfitta, che probabilmente inciderà nel campionato e nella corsa alla prossima Champions. 

Il tecnico ha iniziato rispondendo così sulla mancanza di occasioni: «Già alla fine del primo tempo, perché c’era stata una buona mezz’ora della Lazio, avevamo provato a creare pericoli. Stasera abbiamo sbagliato molto a livello tecnico, ma per l’impegno non devo rimproverare nulla alla squadra. Dispiace aver preso gol alla fine, ma abbiamo la semifinale e dovremo reagire».

Infine ha ammesso: «Sicuramente è una sconfitta pesante, perché abbiamo vinto solo una volta in due mesi. Però abbiamo tutte le possibilità di arrivare in fondo al campionato e centrare la Champions League».

Ha poi continuato: «Ci sono momenti della stagione che non dovrebbero capitare. Dobbiamo solo lavorare e trovare una vittoria che ci darebbe solo morale. I ragazzi hanno fatto una partita giusta, ma dovevano solo migliorare tecnicamente. Ai ragazzi ho detto solo di stare sereni, di recuperare le energie per la semifinale. Dobbiamo creare i presupposti per giocarci poi la finale. Il destino è nelle nostre mani e ci vuole calma. Bisogna portare la nave in porto».

Sulla squadra ha ripetuto: «Io sono dispiaciuto per i ragazzi perché questa settimana hanno lavorato bene. Questa sera avevano messo il massimo, poi analizzeremo la partita, ma non hanno da rimproverarsi niente». Infine ha aggiunto: «Ho detto che in questi momenti di difficoltà bisogna trovare la soluzione. Dobbiamo lavorare e concentrarsi sugli obbiettivi. Nel calcio c’è la possibilità di invertire e in campionato abbiamo dei punti di vantaggio assottigliati. Sapevamo che avremmo lottato fino all’ultimo».

Sui molti errori tecnici Allegri ha risposto: «Sbagliano perché c’è pressione, ma sono test che quando sei alla Juventus devi fare. Sicuramente la prossima volta faremo meglio. Ai ragazzi non devo rimproverare niente».

Sulla Lazio di Tudor ha commentato così: «Hanno cambiato modo di giocare. Abbiamo subito delle occasioni e poi gli abbiamo regalato delle palle a favore».

Altro dato negativo riguarda i gol, su cui ha provato a giustificarsi così: «Bisogna pensare a martedì. Ho visto anche io che questo dato: siamo primi per conclusioni, ma ne realizziamo poche. Su questo bisogna migliorare. Dovevamo essere aggressivi e non dovevamo concedergli di mettere quei palloni in area. Dobbiamo ripartire».

In questi momenti il tecnico spesso poteva contare sulla presenza di figure importanti dello spogliatoio. Allegri chiarisce: «Ci si affida al gruppo e a quello che ha fatto. I ragazzi che sono entrati hanno fatto bene e in questo momento c’è solo da lavorare. Martedì siamo già in campo e abbiamo bisogno dei tifosi e della loro vicinanza. Il destino è nelle nostre mani. Con fatica e sacrifica credo che potremo raggiungere l’obbiettivo. Piangersi addosso non serve. Se siamo concentrati sul fare, eviteremo di sbagliare».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui