Lazio-Juventus, Allegri sblocca un traguardo: 500 panchine in Serie A

0

Il mese di marzo sta per volgere al termine, offrendo una variegata gamma di emozioni al Bel Paese senza mai diminuire. Ormai la Serie A 2023/2024 è entrata nel vivo grazie a un turbinio di vittorie e sconfitte che lasciano col fiato sospeso gli appassionati di calcio. Tuttavia oltre ai goal e la celebrazione del fair play, c’è qualcos’altro al centro dell’attenzione per intere schiere di supporters. A sigillare la trentesima giornata di campionato sarà anche la sfida tra Lazio e Juventus, durante la quale il mister Massimiliano Allegri salirà a quota 500 panchine nella massima divisione. Scopriamo di più sul percorso del cinquantaseienne livornese.

Lazio-Juventus, è tempo di amarcord per Massimiliano Allegri

La massima divisione del campionato italiano continua a far palpitare il cuore d’intere schiere di tifosi, con un entusiasmante carosello di assist, pareggi e tiri dalla precisione chirurgica. Ogni reparto è fondamentale per la buona riuscita di una sfida, ma ad avere una certa influenza è il ruolo del tecnico in panchina. Il confronto con i Capitolini avverrà oggi, sabato 30 marzo, nella splendida cornice dell’Olimpico di Roma. Si tratta di un match cruciale per entrambe le formazioni che occupano rispettivamente in classifica la nona e seconda posizione.

Lazio-Juventus, Allegri sblocca un traguardo: 500 panchine in Serie A

I padroni di casa sono reduci dalla vittoria contro il Frosinone, invece i bianconeri dalla partita conclusa a reti bianche contro il Genoa. Ma torniamo a Max e il record personale che sbloccherà tra una manciata di ore. Le cifre raggiunte dall’allenatore della Continassa sono degne di nota, questo è il suo ruolino di marcia: 71 col Cagliari, 133 col Milan e 296 alla guida della Juventus. I ricordi impressi nella mente dei supporters italiani sono molteplici, soffermiamoci soltanto su alcuni.

Una fra questi è avvenuto il 5 ottobre 2008, data in cui Massimiliano Allegri alla guida del Casteddu nel corso della sfida contro il Diavolo, ha conquistato il primo punto in Serie A nei panni dell’allenatore debuttante. Invece il primo Scudetto ottenuto sotto la sua supervisione, è stato ottenuto ai tempi in cui allenava i meneghini, proprio il 7 maggio 2021. Infine l’amarcord che continuerà ad essere parte integrante della storia del club torinese, riguarda il primo successo alla guida della Continassa contro il Chievo. Si tratta dell’ormai lontanissimo 30 agosto 2014.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui