Lazio, Milinkovic-Savic: tra campo e calciomercato

0

La Lazio continua a perseguire il grande obiettivo di questa stagione, ovvero la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Nella giornata di ieri però, seconda sconfitta di fila in campionato dopo quella casalinga contro il Torino, nel lunch match di San Siro, con avversaria l’Inter dell’ex Simone Inzaghi. Buon primo tempo della Lazio che chiude in vantaggio la prima frazione di gioco, senza il bisogno di far brillare la luce di Milinkovic-Savic, apparso un pó spento e senza quella sua solita capacità di incidere.

Lazio, Milinkovic-Savic: tra campo e calciomercato

Proprio per quanto riguarda Milinkovic-Savic, potrebbero aprirsi degli scenari nella prossima sessione di calciomercato estiva. Il contratto del centrocampista serbo è in scadenza in data 30 giugno 2024 e non è ancora ben chiaro se possa essere rinnovato, visto che il calciatore ed il suo agente ancora non si sono espressi in maniera chiara sull’argomento. La cosa certa è che una sua cessione la prossima estate permetterebbe al presidente della Lazio Claudio Lotito di incassare ancora un cifra corposa, senza il rischio di doverlo perdere a zero l’anno dopo in caso di mancato rinnovo contrattuale.

Milinkovic-Savic, i numeri stagionali alla Lazio e scenari futuri

Sergej Milinkovic-Savic in questa stagione alla Lazio, nonostante abbia portato in dote 6 goal ed 8 assist in campionato, sembra un pó in fase calante sotto l’aspetto di continuità delle prestazioni. Una stagione a fasi alternate ci può stare, il suo valore non si discute, ma forse questo può essere uno spunto per la dirigenza biancoceleste nell’andare a valutare una sua possibile cessione in estate oppure di farlo rimanere senza rinnovo, aspettando di avere risposte dal campo la prossima stagione e proporglielo in corsa. Però chiaramente, sarebbe un rischio.

Lazio, Milinkovic-Savic: tra campo e calciomercato

Ed ecco che, proprio per la finestra estiva del prossimo calciomercato tornano in auge le voci delle squadre che potrebbero essere interessate al numero 21 serbo. Tra queste spunta, quasi come ogni anno, la Juventus. I bianconeri con ogni probabilità il prossimo anno si ritroveranno senza Adrien Rabiot, con il contratto in scadenza e che visti i costi non dovrebbe essere rinnovato. A quel punto avrebbe bisogno di una mezz’ala di forza e tecnica, con Milinkovic-Savic che potrebbe essere l’ideale. Poi ci sarà da capire se la società bianconera avrà voglia e la possibilità di fare un investimento importante per un 28enne.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui