Lazio-Napoli, Inzaghi: «Domani dovrà essere un nuovo inizio»

0
Lazio-Napoli, Inzaghi: «Domani dovrà essere un nuovo inizio»

Una sconfitta e un pareggio nelle ultime due partite: Inzaghi vuole tornare a vincere, ma domani sera la sua Lazio dovrà fare i conti con un Napoli ferito dopo la sconfitta contro l’Inter. Per l’allenatore della Lazio, i partenopei rappresentano quasi un tabù. In nove precedenti una sola vittoria, un pareggio e sette sconfitte. Contro Gattuso invece, il bilancio è di due vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte.

Alla vigilia di Lazio-Napoli, il tecnico dei biancocelesti Simone Inzaghi ha parlato del suo rapporto con Lotito: «Con il Presidente ho un rapporto che va oltre il classico feeling tra Presidente e tecnico. Era contento della qualificazione agli ottavi di Champions League, ci siamo visti dopo la partita col Brugge. Dopo il pari di Benevento ci siamo sentiti, si aspettava di più nelle ultime gare di campionato. Ora ci attendono due gare toste: tornare a vincere sarebbe importantissimo, c’è grande spirito di rivalsa in noi. La gara di domani deve rappresentare un nuovo inizio».

Lazio-Napoli, Inzaghi: «In gare come questa sono i dettagli a fare la differenza»

Momento poco felice per i biancocelesti dopo gli ultimi altalenanti risultati in campionato: «Con la squadra abbiamo analizzato il momento come giusto che sia, il cammino in Serie A ora ci vede indietro ma risponderemo con i fatti, com’è sempre stato in questi anni. Quest’anno stiamo subendo maggiormente rispetto allo scorso campionato, gli uomini sono rimasti pressoché gli stessi quindi è un discorso di squadra, dovremo migliorare tutti nella fase di non possesso, nella scorsa Serie A eravamo uno dei pacchetti arretrati meno perforati. Abbiamo voglia di tornare a fare bene già da domani».

Aggiornamento sulle condizioni di Acerbi: «Ci sono speranze di rivederlo già tra poco più di ventiquattr’ore. Si è allenato parzialmente e ha dato buone risposte, valuto il giocatore insieme allo staff medico».

Lazio attesa da un doppio impegno complicato contro Napoli e Milan in pochi giorni. «Sapevamo che saremmo andati incontro a delle difficoltà giocando la Champions League. Si sono presentate ulteriori problematiche legate al Covid che, alla lunga, hanno pesato. Ora la nostra testa è unicamente al campionato, ci sono ancora tanti punti in palio. Mi attendo delle risposte sin da domani, sarà dura. Si affronteranno due ottime squadre che però hanno accusato alcune defezioni importanti negli uomini. Non potremo sbagliare nulla perché in partite come questa sono i dettagli a fare la differenza».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui