Lazio-Roma 3-0, Fonseca: «Evitabili i primi due gol»

0

Un netto passo indietro per Fonseca dopo il buon pareggio contro l’Inter: nella seconda gara consecutiva all’ “Olimpico”, la Roma cede con un netto 3-0 alla Lazio. I primi due gol di Immobile e Luis Alberto hanno spianato la strada alla squadra di Inzaghi, che ha contenuto una sterile reazione di Dzeko e compagni che hanno calciato nello specchio della porta solo nel finale di partita con il bosniaco, murato da Reina. Più volte, invece, la Roma ha rischiato di subire altri gol nel corso della partita. I giallorossi perdono l’occasione di agganciare al secondo posto l’Inter, impegnata domani sera nel derby d’Italia contro la Juventus. Rischiano inoltre di essere agganciati da Atalanta e Napoli nonché di essere sorpassati dai bianconeri di Pirlo.

Lazio-Roma 3-0, le parole di mister Fonseca nel post partita

Il tecnico dei giallorossi Paulo Fonseca non nasconde la sua delusione nel post partita. Dopo i due pareggi per 1-1 nelle due sfide della scorsa stagione, il portoghese manca ancora la sua prima vittoria nel derby della Capitale. «Penso che nei primi minuti abbiamo approcciato bene alla partita. Se però sbagliamo contro una squadra come la Lazio brava anche in contropiede poi è difficile recuperare la partita. Quando perdiamo il pallone nella metà campo avversaria, dobbiamo essere bravi a recuperare per non lasciar uscire gli avversari in ripartenza. Dopo i primi due gol non abbiamo mai ritrovato la capacità per attaccare bene ed entrare nella linea difensiva avversaria. La Lazio si chiude bene e noi abbiamo fatto girare il pallone senza trovare soluzioni».

Fonseca analizza le prime due reti, nate da altrettanti errori di Ibanez: «Oggi è successo a lui di sbagliare. Sui primi due gol la nostra difesa non correva però alcun pericolo, erano situazione da controllare meglio. E’ vero che Lazzari ha fatto una bella partita, non siamo riusciti a contrastarlo. Credo che comunque la partita si riassuma sui primi due gol che sicuramente si potevano evitare, Ibanez non aveva bisogno di aiuto».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui