Lazio-Roma (3-2), Sarri: “Una delle partite più belle”

0
Conferenza Lazio Spezia Sarri

L’allenatore della Lazio, Maurizio Sarri, ha parlato al termine della vittoria nel derby contro la Roma di José Mourinho. 

Il tecnico toscano ha esternato tutta la sua gioia al termine del match, per lui tre punti fondamentali in un momento di difficoltà. 

Lazio-Roma, Sarri: “Partita che ti prosciuga”

L’ex allenatore del Napoli ha parlato cosi della gara: “Ai ragazzi in questi giorni ho detto di giocare più liberi, alcuni meccanismi difensivi ormai sono consolidati. Dispiace aver subito due reti da palla inattiva. Loro hanno ottimi saltatori e Veretout batte angoli in maniera stupenda, per questo siamo andati in difficoltà. Questa partita dal punto di vista emotivo è tra le più belle della mia carriera. L’ansia pre-partita, l’adrenalina durante e la soddisfazione dopo sono pazzesche”. 

Su Luis Alberto: “Luis Alberto può avere libertà, ma deve essere in un contesto delineato. Questa squadra stasera in 7/8 occasioni è uscita come piace a me”. 

Sull’anno difficile passato alla corte della Juventus: “Però non voglio creare cloni di altre squadre. Qui a Roma si può lavorare, sono stati presi giocatori per fare gli esterni. Alla Juventus la situazione era differente, sono dovuto ad adattarmi alla rosa che avevo. Lì ho dovuto rinunciare alle mie ideeIl nostro campionato sta crescendo, ci sono più idee, la Premier è ancora avanti”.

“Anderson è fortissimo” 

Il tecnico della Lazio ha parlato cosi di Felipe Anderson: “Deve dare continuità a queste prestazioni che rientrano nelle sue qualità. A me a tratti mi prende il dubbio che lui non si renda neanche conto della sua forza. Troppo spesso gioca in maniera timida. Le sue qualità sono queste. Un giocatore che se trova convinzione e determinazione è questo. Ha una coordinazione, una leggerezza nella corsa e una tecnica che è difficile accettare partite di medio livello“. 

Su Milinkovic e le palle inattive: “Ho parlato ai ragazzi in questi giorni: la sensazione è che fossero troppo bloccati dal pensare. Dovevano essere più liberi. Mi spiace che abbiamo fatto una buona prestazione difensiva e abbiamo preso due gol su palla inattiva“. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui